Spaccio in un “basso” del centro storico, 37enne sorpreso con marijuana e hashish: arrestato

Il primo a finire in manette è stato un gambiano di 37 anni, Trame Abdhu, sorpreso dagli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato a spacciare in un terraneo sito al vico Scassacocchi, dove è stata scoperta una fiorente attività di spaccio di sostanza stupefacente.  Gli agenti hanno immediatamente fatto irruzione all’interno dell’abitazione dell’extracomunitario, dove hanno rinvenuto in una piccola cassettiera una busta grande contenente numerose bustine di sostanza di verde essiccata, un bilancino di precisione, due passaporti, due permessi di soggiorno e una carta d’identità intestata ad un altro cittadino extracomunitario, risultata poi contraffatta.

Inoltre, nel bagno, in un’intercapedine del muro, è stata scoperta una busta contenente numerosi involucri termosaldati contenenti la stessa sostanza di colore verde e un’altra busta più grande, con all’interno una grossa quantità della stessa sostanza non ancora confezionata per la vendita; la sostanza è risultata marijuana per circa 310 grammi e circa 6 grammi di hashish.

I poliziotti hanno infine rinvenuto all’interno di un portafogli la somma di euro 125 suddivisi in banconote di vario taglio. Tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato e l’uomo dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, oltre che di falso documentale per i documenti di cui è stato trovato in possesso.

Dalle operazioni di fotosegnalamento è emerso inoltre che il 37enne era già destinatario di un Ordine di Carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli l’8 marzo scorso. L’uomo è stato arrestato e condotto quindi presso la Casa Circondariale di Poggioreale, dove dovrà espiare la pena di 11 mesi e 24 giorni di reclusione.