23.4 C
Napoli
sabato, Giugno 25, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

“Niente festa a Capodanno, vaccini a tutti i bimbi”, De Luca detta le regole in Campania


“Non so se è il caso di fare feste di piazza a fine anno, io le eviterei”. Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, in diretta Fb.  “Cosa vuoi controllare in una festa del genere? Ed è un peccato bruciare risultati importanti di tranquillità magari per una grande festa o evento – aggiunge – per quest’anno mi manterrei prudente, teniamoci quello che abbiamo già conquistato”. 

Le parole di De Luca

“Intere regioni si avviano a diventare zona gialla per l’onda lunga dell’esplosione di contagio registrata in europa nelle scorse settimane, dobbiamo fare attenzione, registriamo l’emergere della variante sudafricana che se penetra nel nostro Paese determinerà un ulteriore elemento di contagio. Il governo ha preso misure restrittive per tutelare la salute pubblica ma anche per tutelare l’economia, sarebbe una tragedia chiudere di nuovo l’italia nel periodo di Natale e delle feste”. Lo ha detto il presidente della regione Campania Vincenzo De Luca nella consueta diretta Facebook.

“Registriamo il peso dei milioni di cittadini che non hanno voluto vaccinarsi- prosegue – Chi non si è vaccinato giustamente avrà dei limiti nella vita sociale, è il minimo per evitare di chiudere il Paese. Il rilievo critico da fare al governo è che queste misure arrivano in ritardo”. De Luca, pur promuovendo i provvedimenti come il super Green Pass adottati del governo, spiega che si tratta di “misure che arrivano in ritardo e vengono attuate in ritardo. Ma c’è proprio bisogno di aspettare il 6 dicembre per renderle operative? Ma cosa stiamo aspettando? Ci voleva la zingara per capire che bisognava introdurre l’obbligatorietà della terza dose per il personale sanitario?”.

Poi aggiunge: “Personalmente ho proposto anche sanzioni pesanti e controlli rigidi” aggiunge il governatore, “per due settimane 20mila agenti e forze dell’ordine devono essere dedicati ai controlli anti Covid”.

Scuola

L’altro obiettivo prioritario “è tenere aperte le scuole – dice De Luca – mandare tutto in Dad sarebbe una tragedia. Se saremo rigorosi e completeremo per metà dicembre le vaccinazioni per il personale scolastico avremo creato la condizione per tenere aperte tutte le scuole. Ognuno di noi deve fare l’impossibile. Basta famiglie no dad e no vax”.

Vaccini ai bambini

“Si apre un capitolo importante per i vaccini ai bambini, sarà decisivo il ruolo dei pediatri, anche perchè il clima è talmente pesante che si è diffusa una preoccupazione soprattutto relativa ai bambini più piccoli”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Prezzi di benzina e diesel, taglio di 30 centesimi fino ad 2 agosto

Il taglio sul costo della benzina è prorogato fino al 2 agosto. Al via il decreto interministeriale siglato dal...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria