Scomparsa da 17 anni, sequestrato il garage dell’ex

I carabinieri durante le ricerche di Samira Sbiaa, la donna marocchina di cui non si hanno più notizie da 17 anni, nella casa dell'ex marito Salvatore Caruso a Settimo Torinese, 22 marzo 2019. ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

E’ stato posto sotto sequestro il garage di via Petrarca, a Settimo Torinese, dove questa mattina sono riprese le ricerche di Samira Sbiaa, la donna marocchina di cui non si hanno più notizie da 17 anni. Nel pomeriggio proseguiranno le ricerche all’interno del box con degli scavi. Salvatore Caruso, 68 anni, ex marito della donna, indagato per omicidio, al momento è ancora all’interno dell’abitazione. Questa mattina i carabinieri hanno effettuato degli accertamenti scientifici con il luminol, il composto chimico utilizzato per rilevare tracce di sangue. I cani specializzati nella ricerca di resti umani avevano dato segnali di avere avvertito qualcosa di sospetto, probabilmente in un muro della casa.

Gli accertamenti hanno dato per il momento esito negativo. La casa e il box, di proprietà dell’ex marito Salvatore Caruso, 68 anni, restano sotto sequestro e continua gli accertamenti dei carabinieri, coordinati dalla Procura di Ivrea. Caruso è al momento indagato per omicidio. Tra ieri e oggi gli investigatori hanno setacciato la casa, aiutati da cani specializzati nella ricerca di resti umani. E hanno utilizzato il luminol, il composto chimico per cercare le tracce di sangue anche dopo che sono state ripulite.