Casoria, prima la tentata estorsione poi l’inseguimento con i carabinieri: arrestati

Due arresti per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso messi a segno dai carabinieri della sezione operativa di Casoria alla vigilia dell’Epifania. I due arrestati sono il 24enne Giuseppe Baratto di Casavatore ed un 30enne incensurato di Casoria. I due erano a bordo di un’automobile quando si sono avvicinati ad una persona già contatatta giorni prima per estorcergli denaro. L’uomo aveva però avvisato i carabinieri che sono spuntati e hanno iniziato un inseguimento lungo le strade di Casoria ed Afragola.

Durante la fuga la coppia di estorsori ha lasciato l’auto ed ha proseguito a piedi separandosi. Sono stati stanati entrambi. Baratto era nascosto sulla terrazza di un appartamento disabitato, il complice è stato bloccato da un carabiniere libero dal servizio che aveva notato il suo comportamento sospetto. Entrambi adesso sono in carcere.