Scoperto con la droga a Torre del Greco, chiama e urla alla fidanzata: «Stanno venendo le guardie»

È stato trovato in possesso di droga in strada e, subito dopo, ha avvertito la compagna a casa dell’arrivo dei carabinieri. Lei a quel punto lancia dalla finestra il marsupio con la droga, anche se inutilmente perché la coppia è stata arrestata. I fatti sono accaduti a Torre del Greco, dove in manette sono finiti un 20enne residente nel Vesuviano ed una 19enne che conviveva con lui.

Il ragazzo, nel corso di una perquisizione personale, è stato trovato con otto pezzi di hashish. A quel punto ha allertato la compagna chiamandola e dicendole “Stanno arrivando le guardie”. La giovane ha nascosto le dosi di droga in un marsupio che poi ha lanciato, invano, dal secondo piano. Quando i carabinieri lo hanno trovato, vi hanno rinvenuto all’interno 42 stecche di hashish e, nel seguito della perquisizione, sono stati scoperti anche 2 bilancini di precisione, un coltello usato probabilmente per tagliare la sostanza stupefacente, del materiale per il confezionamento come bustine di cellophane e 30 euro probabilmente provento di attività illecita. La coppia è agli arresti domiciliari in attesa di presenziare al rito per direttissima.