Quantcast
13.1 C
Napoli
martedì, Gennaio 31, 2023
Pubblicità

Trash Italiano, cancellata la pagina da 3 mln di followers

Pubblicità

Il sito Trash Italiano al momento non è disponibile. Non si sa ancora se è stato definitivamente chiuso ma nel frattempo sono stati disattivati tutti i suoi profili social. Possono essere tante le motivazioni come tanti sono stati anche i messaggi da parte della Lucarelli e Bugo.

Le probabili motivazioni della ‘chiusura’ di Trash Italiano 

Trash Italiano conta oltre i 3 milioni di followers. Non è stato dato ancora un annuncio ufficiale ma sul web girano tantissime ipotesi. C’è chi pensa che Trash Italiano voglia lanciare un nuovo progetto e quindi per creare ‘hype’ così da far parlare del brand. Un’altra ipotesi fa riferimento al profilo Instagram disattivato, probabile che Instagram abbia deciso di bloccare l’utente per qualche motivo, come per esempio una segnalazione di massa. L’ultima ipotesi che spaventa i follower è che uno o più broadcaster televisivi abbiano deciso di colpirlo per la pubblicazione dei contenuti, come è successo anche a diversi streamer che da un giorno all’altro si sono visti chiudere i propri canali social.

Pubblicità

I motivi della scomparsa

I profili social di Trash Italiano sono improvvisamente spariti. La pagina, che tra le diverse piattaforme contava circa 5 milioni di follower totali, sarebbe stata “chiusa a causa di un’azione legale corposa e immediata intentata da Mediaset“, questo è quanto riportato da Giornalettismo in un articolo a firma di Gabriele Parpiglia.

Le parole di Selvaggia Lucarelli e Bugo 

Non ha perso tempo a lasciare un tweet Selvaggia Lucarelli con affermazioni particolari. Infatti la giornalista scrive: ”Tutti gli account di Trash Italiano chiusi improvvisamente. Girano le voci più disperate, da ‘è uno scherzo’ a ‘la Ferragni s’è comprata tutto’ a ‘decisione di un giudice’ a ‘lo hanno segnalato in massa i fan di Bugo’. Finalmente un mistero appassionante”. L’evento a cui fa riferimento Selvaggia Lucarelli risale allo scorso 12 Aprile dove Bugo aveva denunciato alcuni contenuti sul sito. Infatti il cantante dichiarò: ”Trash Italiano creato da uno che ha avuto problemi di autostima fin da piccolo e ora li ribalta sugli altri, mettendo di mezzo il bravo Michele Bravi. Il tuo accanimento nei miei confronti ti rende sempre più piccolo mentre io divento sempre più grande. E la gente lo sa”.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

 

Pubblicità

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Gioacchino Marco Ascione
Gioacchino Marco Ascionehttps://internapoli.it
Gioacchino Marco Ascione, nato a Napoli il 04/05/2001. Ho frequentato il Liceo Scientifico Renato Cartesio di Giugliano e attualmente frequento l'Università Culture Digitali e della Comunicazione a Napoli.
Pubblicità

Ultime Notizie

Il governo non cede al digiuno di Cospito e alle proteste contro il 41 bis: gli attacchi anarchici continuano

Alfredo Cospito, che ha ribadito il suo rifiuto all'alimentazione forzata, è stato trasferito ieri nel carcere di Opera a...

Nella stessa categoria