Antonio morto in provincia di Caserta, l’orrore davanti agli amici: «Si è schiantato sull’asfalto»

Avrebbe prima perso il controllo della moto e poi si sarebbe schiantato sull’asfalto. Così ha perso la vita Antonio Rauso, il 35enne di Santa Maria Capua Vetere deceduto in seguito ad un incidente sulla strada provinciale 336, a Caserta. Stando ai primi accertamenti della polizia municipale – riporta Edizione Caserta – l’uomo era in compagnia di altri centauri, suoi amici, che avrebbero testimoniato su quanto successo. Nelle prossime ore sarà effettuata l’autopsia sul corpo della vittima.

La notizia del decesso

Antonio Rauso, 35enne residente a Santa Maria Capua Vetere, ha perso la vita in un drammatico incidente nella serata di sabato sulla provinciale 336 tra San Leucio e Castel Morrone, in provincia di Caserta. L’uomo, secondo una prima ricostruzione avrebbe perso il controllo della sua moto a causa dell’asfalto reso scivoloso dalla pioggia. Il 35enne è finito fuori strada sbattendo violentemente. Sul posto sono giunti i sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Sul luogo dell’incidente gli agenti della Polizia stradale hanno effettuato tutti i rilievi del caso escludendo, al momento, il coinvolgimento di altre vetture.