Elezioni a Giugliano. Pezzella stoppa Palma e il Pd: “Il candidato a sindaco va scelto insieme a tutta la coalizione”

“Il candidato a sindaco va scelto insieme, anche con le liste civiche che faranno parte della coalizione, e non deve essere per forza un consigliere comunale uscente”. A stoppare le fughe in avanti del Pd e di Nicola Palma, suo collega di Movimento, è Salvatore Pezzella, ex consigliere grillino. Commentando le dichiarazioni rese da Palma (“il candidato a sindaco deve essere un ex consigliere” leggi qui le dichiarazioni integrali) e dal segretario del Pd Antonio Gargiulo (“il profilo del candidato a sindaco deve essere un militante” leggi qui) sul profilo da scegliere del candidato a sindaco, Pezzella tiene a precisare: “Non facciamo fughe in avanti. Io e il mio gruppo siamo concordi col valutare insieme a tutta la coalizione, comprese le liste civiche, l’individuazione sia del profilo che della figura del candidato a sindaco che sarà prescelto. Io sono favorevole anche a persone provenienti dalla società civile, l’importante è che sia un nome condiviso, onesto e di spessore”. 

I nomi in lizza 

Il nome che circola oramai da tempo è quello di Nicola Pirozzi, ma anche lo stesso Palma si sarebbe detto disponibile a candidarsi a sindaco. Palma però lavora anche su un altro piano, ovvero quelle delle elezioni regionali. Infatti non disdegnerebbe affatto una candidatura ad uno scranno a palazzo Santa Lucia. Intanto il tempo scorre ed entro fine mese (tranne slittamenti o proroghe) scade il termine per presentare le liste al blog alle comunali in cui deve essere indicato anche il nome del candidato a sindaco, unico autorizzato all’utilizzo del logo. Tutto naturalmente dipende da cosa decideranno i vertici romani su quest’ipotesi di accordo M5S-Pd.