Ucciso da un brutto male, Torre Annunziata piange Salvatore. Gli amici: «L’ha affrontato con il sorriso»

Sono stati celebrati pochi muniti fa i funerali di Salvatore Agretti. In chiesa presenti familiari ed amici che, con tra dolore e rabbia, hanno salutato per l’ultima volta il 46enne di Torre Annunziata stroncato da un brutto male. Salvatore lascia moglie e due figli ed un vuoto che neanche il tempo potrà colmare. Gli amici di sempre hanno inondato le bacheche Facebook con post e foto in cui ricordavano il povero Salvatore.

“Non ti conoscevo da molto ma fra noi subito era nata una grande amicizia. Tu nonostante ciò affrontavi sempre tutto con un sorriso – scrive un conoscente sul suo canale Facebook – Sarai sempre nei miei pensieri. Riposa in pace“.