26.5 C
Napoli
martedì, Maggio 24, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Hanno torturato e ucciso la loro bimba di tre anni: chiesta la pena di morte


Hanno torturato la loro bimba di soli tre anni, filmandola e infine uccidendola. I due, 23 e 25 anni, sono finiti in carcere per omicidio e maltrattamenti.
Hanno umiliato e picchiato la loro figlia, costringendola anche alla fame, per poi ucciderla. La bimba si chiamava Angelina, e ha dovuto subire l’inferno prima di morire, trovando forse quella pace che la vita non le ha dato. In un video mostrato al processo si vede la piccola piangere mentre viene costretta a mangiare una cipolla. Le lacrime che le scorrono sul viso si mischiano al sangue che fuoriesce dal naso. In altri filmati, ora reperti in sede processuale, si vede Angelina implorare del cibo. La ‘madre’ se così si può chiamare, le avvicina la forchetta e poi la allontana con un calcio. Gli investigatori hanno commentato “Hanno lasciato Angelina come una vittima dell’Olocausto uccidendola dopo una vita di torture”. Per i due imputati è stata chiesta la pena di morte.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

La storia di Ernesto, l’ambulante napoletano finto tifoso del Milan: “Che s’addà fa pe campà”

Si chiama Ernesto Colella, originario di Pianura, l'ambulante che è diventato famoso dopo la vittoria dello scudetto del Milan. E’...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria