Il Centro regionale trapianti sarà trasferito al Monaldi, un’eccellenza di Napoli

protesta Monaldi

“Con il decreto 14 del Commissario ad Acta per la Sanità è stata individuata l’Azienda Ospedaliera dei Colli quale sede operativa del Centro regionale trapianti”, a darne notizia Maurizio di Mauro, direttore generale dell’AO dei Colli.

“Il Crt e il Coordinamento regionale prelievi saranno trasferiti dall’AORN Cardarelli all’Ospedale Monaldi, che è stato pionieristico per quel che riguarda il trapianto di cuore ed è da sempre in prima linea per le attività trapiantologiche” aggiunge.

 

“Ringrazio la direzione generale per la tutela della Salute della Regione Campania e il governatore Vincenzo De Luca che, nelle sue funzioni di Commissario ad Acta per la Sanità, ha disposto il trasferimento con l’intenzione di ottimizzare ulteriormente il processo di governance della rete trapiantologica. A breve procederemo con tutti gli adempimenti necessari per rendere effettivo il trasferimento mettendo a disposizione i locali e il personale necessario e procedendo con il trasferimento del personale in forza presso il CRT nonché delle convenzioni attualmente in essere”, conclude di Mauro.

 

“Oltre a ringraziare il presidente De Luca, voglio ringraziare l’AORN Cardarelli per il lavoro svolto fino ad ora” dichiara Antonio Corcione, direttore del Centro regionale trapianti, nonché direttore del dipartimento Area Critica dell’AO dei Colli. “Il trasferimento delle attività del Crt presso l’Azienda Ospedaliera dei Colli – aggiunge – rappresenta per me l’opportunità di poter seguire ancora più da vicino i processi e i percorsi trapiantologici sul territorio regionale. Siamo al lavoro per il percorso di follow up pre e post trapianto di polmone presso l’Ospedale Monaldi. Una struttura che per la sua vocazione cardio respiratoria e per la presenza del centro trapianti di cuore può essere una sede ottimale per il coordinamento del CRT” conclude.