9.1 C
Napoli
martedì, Dicembre 7, 2021
- Pubblicità -

In arrivo MediCane, il primo uragano Mediterraneo: le previsioni


Il ciclone che attualmente interessa l’area tra Calabria e Sicilia, tra 48 ore, secondo le previsioni, diventerà un MediCane, ovvero un Mediterranean Hurricane, primo caso nella storia di un uragano nel Mediterraneo. È un ciclone che si sviluppa nel Mediterraneo. E dato che possiede certe caratteristiche di uragano, viene chiamato Mediterranean Hurricane.

Arriva un MediCane, il primo uragano Mediterraneo

Il ciclone che diverrà poi “Medicane” attualmente è già visibile dalle immagini satellitari. Dopo una breve pausa nelle prime ore di Mercoledì, poi andrà riprendendo energia di ora in ora sul Mar Ionio e sul Canale di Sicilia. Tanto da raggiungere la massima potenza tra Giovedì 28 e Venerdì 29. Tra le conseguenze principali infatti ci aspettiamo la possibilità di piogge torrenziali con locali forti temporali in Sicilia ed il rischio concreto di allagamenti. Mentre sulle coste i venti tempestosi soffieranno con raffiche ad oltre 90 km/h con onde alte fino a 5 metri e il pericolo di mareggiate lungo i litorali più esposti.

Dopo un’effimera tregua, da giovedì 28 il ciclone che sta flagellando ormai da giorni alcune aree dell’estremo Sud, andrà ulteriormente rinforzandosi e, anzi, potrebbe addirittura trasformarsi in un vero e proprio Medicane (MEDIterranean HurriCANE = Uragano Mediterraneo), provocando una nuova intensa ondata di maltempo con il rischio più che concreto di alluvioni.

Dopo un mercoledì di relativa tranquillità, già nella prima parte di giovedì il meteo è destinato a peggiorare con forza. Sarà temporaneamente concentrato sulle aree più orientali della Sardegna, per effetto di un altro vortice di bassa pressione collocato poco a est della Penisola iberica. Qualche precipitazione, tuttavia, potrà interessare in forma più irregolare pure alcuni angoli della Sicilia. Poco da dire invece per il resto del Paese dove, fatta eccezione per una nuvolosità un pò più compatta al Nordovest e sui comparti tirrenici, il tempo si manterrà asciutto e a tratti anche soleggiato.

Le zone di interesse

Occhi puntati invece al pomeriggio, quando il vortice ciclonico nel suo lento movimento verso l’area ionica, si andrà ulteriormente caricando di energia, sfruttando il calore ancora notevole dei nostri mari. Previsto un venerdì 29 di nuovo burrascoso su alcuni angoli del Sud. Sotto osservazione saranno inizialmente le zone orientali della Sicilia e tutto il comparto ionico della Calabria. Su questi settori si manterrà elevato il rischio di piogge intense persistenti che potranno dar luogo ancora una volta, purtroppo, a fenomeni alluvionali. Nel corso del tardo pomeriggio e della serata il peggioramento si estenderà alla Sicilia settentrionale, insistendo tuttavia anche sull’area ionica calabrese.

Il ciclone extra tropicale o uragano di categoria 1, comincerà lentamente a perdere di energia solamente nel corso del prossimo weekend. Ma sarà comunque in grado di insidiare le medesime regioni . Ma su questo vi daremo maggiori dettagli nei prossimi aggiornamenti.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Divieto di vendita e somministrazione di bevande alcoliche prima della partita del Napoli, la decisione del Comune

In occasione dell'incontro di calcio tra Napoli e Leicester, previsto per il prossimo 9 dicembre, è stata emessa un'ordinanza...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria