Lia morta nello schianto in provincia di Napoli, il fidanzato era drogato e ubriaco alla guida

Lia di Massa

Stamattina alle 7 si è verificato un incidente mortale sulla strada provinciale che collega Sorrento a Massa Lubrense. E’ deceduta la 20enne Lia di Massa dopo essere stata sbalzata fuori dall’auto ribaltata.

I carabinieri della compagnia di Sorrento e la Polizia Municipale di Massa Lubrense hanno effettuato i primi rilievi. La giovane sorrentina sarebbe morta sul colpo in seguito allo schianto dell’auto contro un muretto, che l’ha sbalzata dall’auto. Il fidanzato che viaggiava con lei è ricoverato all’ospedale di Sorrento, mentre lei è stata portata nella camera mortuaria. La Procura di Torre Annunziata ha aperto un’inchiesta.

Guida sotto l’effetto di droga e di alcol.Ora per un 21enne incensurato di Sorrento sono scattati gli arresti con l’accusa di omicidio stradale. E’ accaduto a Massa Lubrense, in costiera Sorrentina. A perdere la vita una 20enne inglese ma domiciliata da tempo a Sorrento.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, i due stavano tornando dalla discoteca quando lungo via Partenope il 21enne ha urtato il muretto di delimitazione della strada provocando il ribaltamento dell’auto. L’uomo è stato bloccato dai carabinieri della sezione radiomobile di Sorrento e della stazione di Massa Lubrense intervenuti sul posto.

Portato in ospedale è stato sottoposto subito ad analisi ematiche: i risultati parlano di un tasso alcolico pari a 1,7 g/l ma anche di cocaina e cannabis. Il 21enne è ai domiciliari.