28.1 C
Napoli
venerdì, Agosto 19, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

“Ma che fatt?”. Tradimenti e offese, rissa all’esterno del tribunale di Napoli Nord: due feriti


Caos e violenza stamattina all’esterno del tribunale di Napoli Nord ad Aversa. Nei pressi del parcheggio del palazzo di giustizia c’è stata una rissa tra alcuni soggetti. Alla base della violenza ci sarebbero questioni di ‘corna’. I contendenti si sono affrontati prima a suon di insulti e offese reciproche, poi dalle parole sono passati ai fatti dandosele di santa ragione. Il bilancio è di due feriti lievi. Sgomento tra le persone presenti in zona, che hanno assistito all’insolita scena.

(Altro articolo argomento correlato) “Mi tradisce con te”. E chiede il risarcimento all’amante della moglie

Ha scoperto il tradimento della moglie e per vendicarsi ha deciso di chiedere un risarcimento all’amante, un amico di famiglia. Per questo un operaio edile di 41 anni della provincia di Frosinone è finito in arresto. Per lui accusa di estorsione.

Un “risarcimento” da 20 mila euro

La storia arriva dalla provincia di Frosinone, precisamente da Boville Ernica. Un operaio 41enne ha scoperto, quanto pare casualmente, la tresca tra la moglie e un uomo, amico di famiglia. Senza batter ciglio, il marito tradito si è presentato dall’amante della moglie chiedendo un risarcimento del danno: 20 mila euro. Cifra che sarebbe stata pagata. Poi però, l’operaio ha continuato a chiedere denaro e ha pressato con minacce il rivale in amore che questa volta non ha ceduto ma ha avvertito i carabinieri. I militari, ascoltata la storia dell’amante, hanno deciso di organizzare un incontro-trappola. Il 41enne s’è presentato all’appuntamento pregustando di poter intascare altri contanti, invece ad aspettarlo ha trovato le manette dei carabinieri: è stato arrestato i mentre intascava la somma richiesta. Il magistrato di turno presso la Procura di Frosinone ha concesso al giovane, difeso dall’avvocato Tony Ceccarelli, il beneficio dei domiciliari in attesa della convalida del fermo prevista per lunedì 28 marzo presso il tribunale di via Fedele Calvosa a Frosinone.

L’estorsione nei confronti dell’amante è solo la punta dell’iceberg di una storia fatta di tensioni familiari e presunti maltrattamenti. Il 41enne, infatti, è da tempo separato dalla moglie la quale ha presentato denuncia per violenze subite dall’uomo, aggravate dalla presenza dei figli minori della coppia. La scoperta del tradimento da parte della donna sarebbe avvenuta in seguito a un tentativo di riconciliazione da parte dell’uomo, andato però a vuoto in quanto la moglie lo ha respinto. A quel punto il 41enne avrebbe seguito la coniuge e avrebbe scoperto la tresca con l’amico di famiglia, a cui poi ha chiesto soldi come risarcimento per evitare lo scandalo. La facilità con cui ha ottenuto il denaro deve averlo convinto ad insistere. Solo che a quel punto l’amante della moglie ha deciso di sporgere denuncia. L’incontro per la consegna della somma di denaro è avvenuto davanti ad una pizzeria in un paese del frusinate. Ma ad attendere il 41enne c’erano i carabinieri.

 

 

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Il mare di Napoli invaso da topi e liquami, giorno ‘nero’ per i bagnanti

Chiazze di liquami fognari e topi morti sono spuntati nel mare di Nisida determinando un terribile spettacolo per gli...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria