10.8 C
Napoli
sabato, 28 Marzo 2020
Home Spettacoli Gossip “Non posso stare zitta”. Maria De Filippi difende Flora, la mamma napoletana...

“Non posso stare zitta”. Maria De Filippi difende Flora, la mamma napoletana rinnegata dal figlio

Maria De Filippi questa volta non si trattiene e prende le difese di uno dei protagonisti di “C’è Posta per Te”. “Di solito non mi lascio andare ma faccio fatica a stare zitta”, sbotta la conduttrice quando sente definire “mostro” la signora Flora, in studio per cercare di recuperare il rapporto con uno dei suoi sei figliGiovanni, cacciato di casa tre anni prima.

 

La donna arriva da una situazione di grave disagio sociale: lasciata dal compagno, senza alcun aiuto economico, le vengono tolti i bambini dagli assistenti sociali. Lavorando duro riesce però a riaverli con sé e proprio per il timore di vederseli strappare di nuovo, arriva a cacciare di casa Giovanni quando quest’ultimo inizia a lavorare illegalmente e a frequentare cattive compagnie.

 

Il ragazzo, in studio con la fidanzata Luisana, non vuole più saperne della madre e chiude la busta. “Il fatto che tu consenta alla tua fidanzata di dire che tua madre è un mostro mi fa impressione. Io non ci dormirei di notte – afferma Maria – Da una donna che viveva in un container con sei figli non mi aspetto che sia educata. Non ce la posso fare, non ce la faccio perché mi fa pena”, aggiunge prima di salutare velocemente la coppia.

La rabbia

Ha scatenato la rabbia di tutti i telespettatori, nessuno escluso, la storia di mamma Flora ed il figlio Giovanni a C’è Posta per Te. La giovane donna, napoletana, dopo una vita piena di stenti e vissuta all’interno di un container, ha cercato di ricucire i rapporti con il figlio che aveva ‘cacciato’ di casa cinque anni fa.

La storia di Flora, dall’inizio alla fine

Diventata madre a 17 anni, la donna viene lasciata dal marito che le nega anche un sostegno economico. Così Flora decide di rimboccarsi le maniche per crescere i propri figli, fino a quando però – dopo una segnalazione dell’ex marito – gli assistenti sociali allontanano i figli da casa. Costretta a combattere nuovamente, la madre guerriera si riprende Giovanni e l’affidamento dei figli. Col passare del tempo, la donna però si accorge che qualcosa non quadra: Giovanni inizia a comportarsi in modo strano e lascia un lavoro regolare al mercato per darsi all’attività di parcheggiatore abusivo.

I rapporti da quel momenti diventano tesi, complici le decisioni del ragazzo che, in quel periodo, si fidanza con Luisana. Passa ancora un po’ di tempo, ma Flora – non accettando lo stile di vita di Giovanni – decide di mandarlo fuori da casa. Qualche giorno dopo quest’ultimo decide di rientrare, ma la madre lo rifiuta.

L’entrata in studio a C’è Posta per Te

Accompagnato dalla fidanzata Luisana, Giovanni ascolta davanti a Maria De Filippi ed al suo pubblico le parole di Flora. Ma è irremovibile e decide di continuare a non avere rapporti con la madre. La conduttrice a quel punto cerca di farlo ragionare, spiegando che la donna aveva voluta evitare un altro intervento dei servizi sociali. Niente da fare, anzi.

Quando Luisana prende parola, definisce mamma Flora un ‘mostro’. Un termine approvato poi dallo stesso Giovanni, che a quel punto scatena lo sdegno e la rabbia celata di Maria De Filippi. “Mi dispiace sentire un figlio che dice che la madre è un mostro, non ce la posso fare. Il fatto che tu consenta alla tua fidanzata di dire che tua madre è un mostro mi fa impressione. Di solito io non mi lascio andare, ma questa volta non riesco a stare zitta”, ha ribattuto la conduttrice.

Parole che hanno preceduto la chiusura della busta. Sui social, intanto, una raffica di insulti e offese ricoprono la coppia per l’atteggiamento, secondo i telespettatori, inappropriato.

IL VIDEO DELLA STORIA DI FLORA E DEL RIFIUTO DI GIOVANNI