Napoli, svolta per Maria: la donna malata di cancro sarà trasferita

Inizierà le procedure per il ricovero domani mattina all’Irccs Pascale per rimuovere il carcinoma che ha al seno. Maria Dolores Peduto, ieri, si è rivolta su Facebook per chiedere aiuto. Ha denunciatoo la carenza di anestesisti nell’Ospedale Incurabili di Napoli in cui era. «Avevo scritto delle Pec alle autorità nazionali e locali, senza avere risposta – racconta – Il post su Facebook è stata una rivoluzione».

LA DENUNCIA VIRALE

«Non immaginavo una simile reazione, ma lo speravo. Invece di usare Fb per dire sciocchezze, l’ho usato per qualcosa di utile».

Dolores fa sapere che nelle condivisioni del suo post, «ho trovato la forza di reagire anche ai voltafaccia di chi, fino a prima di ammalarmi, diceva di essermi amico». «Fb ha funzionato. Ho avuto la confessione di persone che ci erano passate.

Mi domando a cosa serva tenere aperto quell’ospedale». E nel mettere a confronto le due strutture, la donna dice di essersi «impuntata». «Abbiamo delle eccellenze, in grado di curare le persone, qui sul nostro territorio. Perché avrei dovuto rivolgermi al Nord? Al Pascale ho trovato dei professionisti fantastici, al Nord avrei trovato medici del Sud».

LE DICHIARAZIONI DI DOLORES

“Grazie a tutti gli amici di Facebook che mi hanno risposto e hanno condiviso. Chi mi ha inviato messaggi di solidarietà e consigli lo ringrazioe. Anche i giornalisti napoletani sensibili e professionali che si sono interessati a me ed i malati come me. Stanotte ho asciugato le lacrime di paura e le ho sostituire con quelle di gioia. C’è chi mi ha isolato e discriminato, ma il popolo di facebook mi ha accolto ascoltato e consolato. Quindi oggi qualche ora di mare e domani ospedale Pascale. Un grosso abbraccio a tutti io speriamo che me la cavo.  Speriamo che tutti a Napoli questa estate se la cavino, anche chi tuttora e’ seguito all’ospedale Incurabili”.