Oggi forse avrebbe indossato il suo vestito più bello, un filo di trucco e i capelli in ordine come sempre. Avrebbe festeggiato allo scoccare della mezzanotte, circondata dai parenti e dagli amici di sempre. Avrebbe sorriso e poi pianto di gioia. Perchè Anna era così, un mix di emozioni forti e di sensibilità. Oggi avrebbe spento 18 candeline solo se, quel terribile male, cattivo e senza pietà, non l’avesse strappata agli affetti suoi più cari. Quel male che solo a pronunciarlo tremano le gambe. Ma che Anna ha sempre combattuto con grinta e tenacia, nonostante la sua giovanissima età. Sono trascorsi 3 lunghi anni da quel maledetto giorno di marzo del 2018, quando il cuore di Anna ha smesso di battere. Tre anni. Più di mille interminabili giorni. Ma il ricordo di Anna Oppolo nei Quartieri Spagnoli e in tutta Napoli è rimasto sempre vivo.

Le parole del fratello di Anna Oppolo

Commoventi le parole del fratello di Anna, il cantante neomelodico Enrico Armani, vero nome Enrico Oppolo: “Non ci sono scale per salire lassù per abbracciarti e ritornare a vedere il tuo sorriso e guardarti negli occhi.non ci sono giorni, attimi, momenti, un qualcosa,un profumo, un luogo una foto o un oggetto quaggiù che non mi ricordi di te sei davvero tanto speciale veglia sempre su di noi sulla mia, sulla nostra famiglia ogni attimo.
MI MANCHI TANTO NINNA MIA❤️ Buon 18 compleanno”

 

Tantissimi i messaggi di affetto per Anna la cui memoria non è mai stata dimenticata. Nei Quartieri Spagnoli è nato un centro educativo, per volere della famiglia, in suo nome. Il Centro Educativo Fontanelle, dedicato alla memoria di Anna Oppolo, è un servizio gratuito per il sostegno scolastico e le attività ludico-ricreative rivolte ai minori dai 6 ai 13 anni della zona delle Fontanelle.

 

IL VIDEO DI AUGURI

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.