21 C
Napoli
domenica, Ottobre 2, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

«Qui Totò Riina non può entrare», il no in carcere al superboss di Scampia


“Letture inopportune per un camorrista”. Con questa motivazione i giudici negarono nel novembre del 2016 al superboss e capo degli Scissionisti Arcangelo Abete di ricevere nella cella nella quale è recluso il ‘regalo’ inviatogli da un conoscente. Si trattava di due libri sulla vita di Totò Riina e uno sulla storia della camorra.  La direzione del carcere di massima sicurezza di Opera a Milano bloccò l’arrivo di tre libri destinati ad Abete poichè secondo i giudici le letture non sarebbero consone per il personaggio.

Si tratta di un passaggio chiaro in cui da un lato viene evidenziato il rigore massimo che vige per i detenuti al 41bis e dall’altro la caratura criminale di quello che è stato definito uno dei registi della terza faida di Secondigliano e Scampia.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Aurora Ramazzotti svela il sesso del bambino, l’annuncio su Instagram

Aurora Ramazzotti e Goffredo Cerza aspettano un maschietto. Ad annunciarlo è stata l'influencer con un post su Instagram. "Grazie...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria