11 C
Napoli
lunedì, Gennaio 17, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Racket a Napoli est: «I Mazzarella prendono il pizzo fino a ….»


Estorsioni e paura. E’ questo il marchio di fabbrica del clan Mazzarella sul territorio di San Giovanni a Teduccio come riportato nell’ultima ordinanza di custodia cautelare che ha disarticolato la ‘cabina di regia’ del clan retto da Francesco Mazzarella ‘o parente. Tra i collaboratori di giustizia che hanno aiutato gli inquirenti a far luce sulla rete delle estorsioni nella periferia orientale c’è Claudio Esposito, ex affiliato ai Formicola, gruppo storicamente alleato dei Mazzarella almeno fino agli ultimi anni nel corso dei quali, come anticipato, si e assistito ad un mutamento degli equilibri tra le varie organizzazioni criminali.

«Ho detto che conoscevo Giuseppe Corrao, detto ‘o pellettiere poichè ricordo che egli partecipava stabilmente ai summit camorristici che si tenevano all’interno del Bronx a cui partecipavano tutti gli esponenti di spicco del clan Formicola e del clan Mazzarella; per quest’ultimo partecipavano Roberto Mazzarella, Clemente Amodio, Giuseppe Corrao, Ciro Figaro, Tobia Esposito e Marco Montefusco. Queste riunioni vvenivano luogo presso la scala D. In questa zona infatti tutte le estorsioni per tutti i lavori e le attivita economiche ( tra cui mercato, cimitero, ferrovia, porto, punti Snai etc.) vengono suddivise a meta tra il clan Formicola e i Mazzarella-D’Amico. Entrambi hanno competenza territoriale per richiedere le estorsioni fino al Ponte dei francesi; da quel punto in poi infatti, I’estorsione viene richiesta da ‘o menuzz ovvero Carmine Montescuro e dai suoi nipoti subentrati ai Sarno prima della loro caduta. Dall’altra parte i Formicola-Mazzarella-D’Amico hanno competenza territoriale fino a Pietrarsa perchè da lì comincia il territorio dei Vollaro che prendono le estorsioni a mezzo di Carlo Vollaro e Luigi Panzariello ormai detenuti. Per i Formicola-Mazzarella-D’Amico il settore delle estorsioni faceva riferimento a Ciro Figaro  per i Mazzarella-D’Amico e a Vincenzo Battaglia per  i Formicola».

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Processo a Michele Zagaria, irreperibile il vivandiere del boss dei Casalesi

È irreperibile Vincenzo Inquieto, vivandiere del boss dei Casalesi Michele Zagaria, proprietario dell'appartamento in via Mascagni a Casapesenna dove il 7 dicembre del...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria