25.3 C
Napoli
sabato, Luglio 13, 2024
PUBBLICITÀ

Torna il Carnevale targato Set Me Free a Giugliano, tutto pronto per l’undicesima edizione

PUBBLICITÀ

ll progetto “Cultura Open Source Laboratori, arte e cultura in libertà” dell’Associazione Set Me Free APS in collaborazione con i Circoli Didattici II°, V° e VII°, e con la Scuola Secondaria di II Grado “Marconi”. in svolgimento da Gennaio a Giugno, giunge alla sua undicesima edizione. La prima fase del progetto culmina nella X Edizione del Carnevale di Giugliano in Campania. Il 25 Febbraio ci sarà un momento di festa on-line anche con le scuole partecipanti; i festeggiamenti non si limiteranno alla suddetta data, bensì la gioia generatrice del Carnevale può essere vissuta da tutta la cittadinanza attraverso momenti di partecipazione produttiva. Gli obiettivi sono, da un lato, la promozione dell’ecosostenibilità e del pensiero creativo; dall’altro la promozione dell’amore autentico a più livelli, dalla cura e conservazione degli aspetti naturalistici ai rapporti interpersonali.

E’ prevista la Formazione psicologica e artistica tramite un workshop on-line ai docenti e a circa 500 studenti volta a consentir loro di avere gli strumenti idonei a realizzare nei laboratori maschere con materiale di riuso e riciclo, Partecipano all’iniziativa, inoltre, l’associazione A.S.D. Polisport Giugliano, Napoli Capitale. Attraverso la lettura dell’opuscolo scaricabile dagli indirizzi web dell’associazione si estende l’invito a tutta la Cittadinanza affinché possa partecipare gioiosamente ai festeggiamenti del Carnevale con la condivisione della propria opera, inviando sia la foto della propria maschera realizzata attraverso l’utilizzo di materiali di riciclo, sia un foglietto illustrativo contenente la descrizione dei materiali usati per la realizzazione dell’opera, agli indirizzi fb associazionesetmefree. La scadenza per la presentazione degli elaborati è prevista il giorno 01/03/2022 alle ore 12:00.

PUBBLICITÀ

Il tema del Carnevale di quest’anno è “ESISTERE PER AMARE-AMARE PER ESISTERE”

Per comprendere il concetto di esistenza bisogna percepirlo e declinarlo nei suoi diversi gradi di complessità e per la circolarità che ne consegue. L’esistenza è da ritenersi in tutto ciò che ci circonda, come la montagna; l’albero; l’animale ed in ultimo l’uomo.

L’essere umano che stà all’apice di questa piramide ha il dovere di saper coniugare il potere con la responsabilità di conservazione e di non mentirsi con un tentativo onnipotente di dominio distruttivo su di sé e l’altro.

L’essere quindi và osservato e percepito nella dimensione dell’esser-CI. Per fare ciò bisogna tener conto delle espressioni spontanee delle emozioni che sono generate per essere riconosciute.

Riconoscere porta a riflettere sull’inadeguatezza che viviamo proiettati in una società attuale che confonde la cultura con la formazione. Siamo parte di una cultura che contiene e detta dinamiche emotive le quali stanno formando l’uomo moderno cucendogli addosso un abito di egoismo e antisocialità, mascherato da bisogni di approvazione che si allontanano dal desiderio autentico di amore incondizionato dato dall’appartenenza alla natura.

Lo scopo del Carnevale è quello di promuovere la sfera immaginativa, mettendo in scena , rappresentando e producendo maschere e figure che richiamano significativamente le diverse emozioni con le loro connotazioni mirate ad un processo di crescita del soggetto tendente all’esistenza.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Elena uccisa a soli 5 anni, mamma condannata a 30 anni di carcere

La prima Corte d'assise di Catania ha condannato a 30 anni di reclusione Martina Patti, la 25enne rea confessa...

Nella stessa categoria

PUBBLICITÀ