4.6 C
Napoli
martedì, Gennaio 25, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Truffa aggravata: arrestati sei gestori di centri per accoglienza dei migranti


Falso, truffa aggravata, frode nelle pubbliche forniture, maltrattamenti. Sono questi i capi d’accusa per sei gestori di altrettanti centri per l’accoglienza dei migranti. Per tutti e sei si sono aperte le porte del carcere. Nonostante ciò, si ha la percezione del paradosso alla base della guerra tra poveri. Alcune persone, in breve, hanno pensato di considerare altre persone alla stregua di merce. E come tale li hanno trattati. Merce di poco valore, tra l’altro. Perché nemmeno ad oggetti di valore si riserva un trattamento così barbaro. Secondo i rapporti delle operazioni di controllo delle strutture effettuato dalla Squadra Mobile di Latina, sono emersi particolari agghiaccianti. I migranti erano ospitati – per così dire – in spazi angusti, clamorosamente sovraffollati. Inoltre, le condizioni igienico sanitarie non venivano nemmeno lontanamente garantite. Tutte caratteristiche pagate regolarmente alle Onlus, attraverso fondi europei ad hoc (i famosi 35 euro per migrante).

             Il video dei centri per l’accoglienza dei migranti sequestrati

Mentre la narrazione dell’ospitalità offerta ai migranti viene inquinata da fake news, alcune Onlus bypassano i controlli e le regole. Intascando rimborsi che vengono spesi solo in minima parte. A farne le spese, in questo caos di notizie false e truffatori, sono i più deboli, quelli a cui bisognerebbe dare un aiuto considerevole. I migranti. Ma al peggio non c’è mai fine. Ecco che, dai controlli effettuati, sono emersi altri particolari che, anche solo a raccontarli fanno venire la pelle d’oca. Gli inquirenti hanno scoperto una serie di “gravi e sistematiche” violazioni nell’esecuzione degli obblighi assunti dai gestori dei Cas in sede di aggiudicazione delle gare. Dalle intercettazioni è emerso che una delle Onlus, di fatto, si spartiva la gestione dei richiedenti asilo con un’altra Onlus, senza alcuna comunicazione alla Prefettura di Latina. Chissà cosa ne pensa il Ministro Matteo Salvini.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Addio al reddito di cittadinanza, alcuni beneficiari lo perderanno a febbraio

Molti beneficiari del reddito di cittadinanza rischiano di perdere il beneficio. Le famiglie che hanno iniziato ad incassarlo dallo...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria