Uccide la moglie malata di cancro e poi si suicida, il biglietto d’addio dell’uomo: «Perdonatemi»

Ha ucciso la moglie malata di cancro e poi si è tolto la vita, non prima di aver chiesto perdono a tutti. E’ successo all’Hospice il Gelso di Alessandria, dove un anziano ha sparato alla consorte malata e poi si è suicidato usando la stessa arma.

Uccide moglie malata di cancro. Il bigliettino: «Perdonatemi»

L’ottantenne ha ucciso la coniuge 73enne che era malata terminale a causa di un cancro, come confermato dall’Ansa. I cadaveri sono stati rinvenuti da un’infermiera che ha anche scorto un bigliettino scritto dall’uomo poco prima del folle gesto. «Perdonatemi» Ha scritto l’ottantenne prima di sparare alla moglie e a se stesso.

Ha ucciso la moglie malata di cancro e poi si è tolto la vita, non prima di aver chiesto perdono a tutti. E’ successo all’Hospice il Gelso di Alessandria, dove un anziano ha sparato alla consorte malata e poi si è suicidato usando la stessa arma.

Uccide moglie malat. Il bigliettino: «Perdonatemi»

L’ottantenne ha ucciso la coniuge 73enne che era malata terminale a causa di un cancro, come confermato dall’Ansa. I cadaveri sono stati rinvenuti da un’infermiera che ha anche scorto un bigliettino scritto dall’uomo poco prima del folle gesto. «Perdonatemi» Ha scritto l’ottantenne prima di sparare alla moglie e a se stesso. 

 

Ha ucciso la moglie malata di cancro e poi si è tolto la vita, non prima di aver chiesto perdono a tutti. E’ successo all’Hospice il Gelso di Alessandria, dove un anziano ha sparato alla consorte malata e poi si è suicidato usando la stessa arma.

L’ottantenne ha ucciso la coniuge 73enne che era malata terminale a causa di un cancro, come confermato dall’Ansa. I cadaveri sono stati rinvenuti da un’infermiera che ha anche scorto un bigliettino scritto dall’uomo poco prima del folle gesto. «Perdonatemi» Ha scritto l’ottantenne prima di sparare alla moglie e a se stesso.