Condannato per rapina e droga, anticipata l’uscita dal carcere per un giovane di Casoria

Volpe Ciro
La Corte di Appello di Firenze ha ridotto la pena inflitta dal GUP di Grosseto a carico di Volpe Ciro pluripregiudicato di Casoria, disponendone la scarcerazione per il prossimo 21 febbraio.
In particolare Volpe Ciro era stato condannato, a seguito di giudizio abbreviato, per plurimi episodi di rapina e detenzione di ingenti quantitativi di sostanza stupefacente
alla pena di anni dieci di reclusione, condanna poi ridotta per il rito premiale prescelto alla pena di anni sei e mesi otto di reclusione.
La sentenza emessa dal Gup presso il Tribunale di Grosseto era stata confermata nei successivi gradi di giudizio.
Il 30.01.2020 è stata celebrata udienza camerale innanzi alla Corte di Appello di Firenze alla quale veniva avanzata istanza di rideterminazione della pena per effetto della declaratoria di incostituzionalità dell’articolo 73 comma 1 D.P.R. 30990 che ha modificato i limiti di pena.
Il giudice dell’esecuzione accogliendo il ricorso dell’Avv. Dario Carmine Procentese, difensore di Volpe Ciro, ha rideterminato la pena inflitta in anni cinque di reclusione anticipando il fine pena al prossimo 21 febbraio invece dell’agosto del 2022.