Voragine a Portici, residenti evacuati e strada chiusa

Sgomberate dalle proprie abitazioni per ragioni di sicurezza e con l’incertezza su dove passare la notte. Continuano i disagi per le 7 famiglie del civico 37 del palazzo privato di via Bellucci Sessa, dove quest’oggi alle 15 si è aperta una grossa voragine, nella quale è anche sprofondata un’auto. A seguito dei sopralluoghi effettuati sul posto, i vigili del fuoco hanno disposto la chiusura della strada e l’evacuazione, almeno momentanea, di decine di residenti nei palazzi circostanti.

Ora però, denuncia Maria Puddu, coordinatrice cittadina di demA, movimento politico del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, «le famiglie qui stanno impazzendo perchè non sanno dove andare a dormire. La situazione – aggiunge la Puddu che si trova anche lei in questo momento in via Enrico Arlotta – più difficile per i minori».

Le perizie per capire le reali cause del crollo vanno avanti e a presidiare la zona ci sono anche gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Portici, quelli della Polizia municipale. Presenti anche gli addetti della Gori, la società che garantisce il servizio idrico alla cittadina vesuviana e il primo cittadino Vincenzo Cuomo.