WhatsApp
WhatsApp

WhatsApp cambia ancora e – dopo il down della scorsa settimana – lo fa in meglio. Con i prossimi aggiornamenti sarà infatti possibile mettere in pausa un messaggio vocale mentre lo stiamo mandando, per poi riprenderlo in seguito. E sarà possibile bloccarlo e riprenderlo più volte, alla faccia di chi proprio non li sopporta. Si tratta ad ogni modo di una funzione utilissima che agevolerà di parecchio gli utenti.

Gli sviluppatori di WhatsApp vanno così incontro a tutti coloro che, durante un vocale piuttosto lungo, vogliono riorganizzare le idee. Oppure, cosa molto più probabile, a coloro che vengono continuamente interrotti da chiamate mentre hanno il dito premuto sull’icona del microfono.

Come si vede dal video di WaBetaInfo, la pausa funziona proprio come ci si aspetterebbe. Come al solito si preme il microfono per avviare la registrazione e poi, con un altro tocco, il vocale va in stand-by. Basta quindi premerlo di nuovo per farla ripartire dal punto in cui si era interrotta. Ancora non sono chiare le tempistiche del rilascio ma secondo fonti interne dovrebbe arrivare sia su Android che su iOS.

Dal primo novembre WhatsApp sarà bloccato su alcuni smartphone

Dal primo novembre WhatsApp risulterà inutilizzabile per alcuni smartphone. Secondo gli sviluppatori alcuni dispostivi sono troppo obsoleti per i nuovi aggiornamenti dell’app di messaggistica. Nella lista sono finiti tutti i modelli che utilizzano il sistema operativo Android nella versione 4.0.4 o precedenti, uscita nel 2012. Si tratta di cellulari immessi sul mercato tra 2010 e 2011. Probabilmente sono già fuori mercato o utilizzati solo da pochissime persone.

WhatsApp, i motivi della decisione

Quindi dal punto di vista dell’hardware e del software la nuova versione di WhatsApp non riuscirebbe ad essere supportata. Quindi l’app non funzionerà più su Android 4.0.3 Ice Cream Sandwich, iOS 9, KaiOS 2.5.0. WhatsApp non supporterà più i dispositivi Android con sistema operativo 4.0.4 e versioni precedenti a partire dall’1 novembre 2021.

Il sito Androidup ha pubblicato la lista dei modelli che tra non molto non potranno utilizzare in alcun modo WhatsApp e tutte le funzioni connesse alla nota app di messaggistica.

Samsung: Galaxy Trend Lite, Galaxy Trend II, Galaxy SII, Galaxy S3 mini, Galaxy Xcover 2, Galaxy Core e Galaxy Ace 2.

LG: Lucid 2, Optimus F7, Optimus F5, Optimus L3 II Dual, Optimus F5, Optimus L5, Optimus L5 II, Optimus L5 Dual, Optimus L3 II, Optimus L7, Optimus L7 II Dual, Optimus L7 II, Optimus F6, Enact , Optimus L4 II Dual, Optimus F3, Optimus L4 II, Optimus L2 II, Optimus Nitro HD e 4X HD e Optimus F3Q.

ZTE: Grand S Flex, ZTE V956, Grand X Quad V987 e Grand Memo.

Huawei: Ascend G740, Ascend Mate, Ascend D Quad XL, Ascend D1 Quad XL, Ascend P1 S e Ascend D2.

Sony: Xperia Miro, Sony Xperia Neo L, Xperia Arc S.

Alcatel: One Touch Evo 7

Altri: Archos 53 Platinum, HTC Desire 500, Caterpillar Cat B15, Wiko Cink Five, Wiko Darknight, Lenovo A820, UMi X2, Faea F1 e THL W8.

Apple: iPhone SE, iPhone 6S, iPhone 6S Plus.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.