18.3 C
Napoli
sabato, Maggio 18, 2024
PUBBLICITÀ

Giugliano. Punto Snai di nuovo nel mirino dei ladri

PUBBLICITÀ

I ladri sono tornati nel Punto Snai di via Aviere Mario Pirozzi giusto un mese dopo la violenta rapina, quando 4 uomini armati fecero irruzione nei locali sparando all’impazzata. L’agenzia di scommesse è tornata ad
essere presa di mira dai
malviventi. Nei giorni
scorsi c’è stato un tentativo di furto da parte di
ignoti. Il raid è stato
commesso durante la
notte. I malviventi hanno
tentato di forzare la serranda per introdursi
all’interno dei locali. Ma
qualcosa è andato storto.
Il furto, infatti, non è
stato portato a termine.
Forse è scattato l’allarme, forse hanno capito
che stavano per intervenire le forze dell’ordine.
Fatto sta che la banda è
andata via a mani vuote.
Ad accorgersi del tentativo di furto sono stati i
gestori dell’attività commerciale che hanno rinvenuto segni di effrazione sulla serranda e chiamato le forze dell’ordine.
Ad indagare sono gli
agenti di polizia del
Commissariato di Giugliano-Villaricca, diretti
dal primo dirigente Aldo
Mannella. Gli inquirenti
hanno effettuato i rilievi
e ascoltato i gestori. Purtroppo non è la prima
volta che il negozio viene
preso di mira dai malviventi. Risale a un mese fa
la violenta rapina in via
Aviere Mario Pirozzi al
centro Snai che aveva
aperto da poche settimane. Un gruppo di balordi,
senza scrupoli assaltò il
locale, provocando terrore e panico. In quattro,
volto coperto da passamontagna, fecero irruzione nel centro scommesse
chiedendo soldi. Al rifiuto dei dipendenti esplosero 15 colpi contro vetri
blindati, vetrine, televisori. Panico e caos provocarono un fuggi fuggi
generale. I balordi fuggirono via senza soldi.
Sotto choch i titolari, i
clienti ed i residenti della
zona. Un episodio gravissimo nel quale poteva
scapparci anche il morto.
A restare ferita una persona colpita al volto da
schegge impazzite dei
vetri che d’improvviso
hanno invaso l’intero
locale. Un far west senza
precedenti. Un episodio
grave che denota lo stato
di grande abbandono nel
quale versa la città. Sul
posto i carabinieri della
Compagnia di Giugliano
che avviarono le indagini
sul caso. Le forze dell’ordine ascoltarono la testimonianza dei tanti clienti
che si trovavano nel locale. Non si esclude nessuna pista vista la dinamica
del raid conclusosi con
l’abbandono dopo aver
sparato del locale a mani
vuote.

PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Buone ragioni per comprare un climatizzatore Daikin

Daikin è di certo uno dei brand più affidabili nel settore dei climatizzatori per uso residenziale. Parliamo, infatti, di...

Nella stessa categoria