Droga e Sanremo, Achille Lauro rifiuta il tapiro: “Staffelli vergognati”

Il tapiro di Staffelli ad Achille Lauro

Continua a far discutere il caso di Achille Lauro e della sua “Rolls Royce” che inneggerebbe all’uso di sostanze stupefacenti. “Striscia la Notizia” ha consegnato un Tapiro d’Oro ad Achille Lauro, il quale però non accetta le critiche di Valerio Staffelli e respinge il “premio”. Ha risposto a tono, dando all’inviato dell’ignorante e aggiungendo che sarebbe lui a meritarsi il Tapiro. “Io credo che invece di inventarti scemenze per avere pubblicità, dovresti pensare a cosa c’è dietro la musica. Ti meriti il Tapiro per essere il tonno più grande d’Italia”.

Achille Lauro e il tapiro

Il motivo? Il suo brano Rolls Royce in gara per la 69esima edizione del Festival di Sanremo.

Secondo alcuni, infatti, il testo della canzone inneggerebbe all’uso di sostanze stupefacenti oltre che essere un plagio. Uno scandalo, dunque. E proprio per questi motivi, Valerio Staffelli ha voluto consegnargli un bel tapiro d’oro.

Ma Achille Lauro non ha gradito molto la “sorpresina” dell’inviato del tg satirico ed è andato su tutte le furie. Scappando via. Per prima cosa, infatti, ha cercato di respingere il premio, poi, è passato agli insulti. “Io credo che invece di inventarti scemenze per avere pubblicità, dovresti pensare a cosa c’è dietro la musica. Ma quale droga. Rolls Royce è una macchina. Ti meriti il tapiro per essere il tonno più grande d’Italia, sei un ignorante”, ha esclamato Lauro.

Ma Staffelli a questi scatti di rabbia ci è abituato e non demorde: lui deve conesgnargli questo benedetto tapiro d’oro. “Non si fa promozione alla droga a Sanremo”, attacco Valerio Staffelli. E Lauro cosa fa? Scappa via. Forse pensava che sarebbe stato meglio così? In questi giorni, infatti, ha sempre difeso con le unghie il suo brano. Ribadendo di non voler incitare nessuno a drogarsi.