18.8 C
Napoli
lunedì, Settembre 26, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Afragola, la piazza del rione Salicelle tra le più organizzate d’Europa: oltre 100 vendite al giorno, tutti avevano un ruolo


Associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio: sono le accuse che i carabinieri di Afragola  e la DDA del capoluogo partenopeo contestano a dieci indagati ritenuti appartenenti al gruppo criminale “Barbato – Bizzarro” ai quali ieri sono stati notificati nove arresti in carcere e uno ai domiciliari. Il gruppo, ritenuto dagli inquirenti dedito al traffico di sostanze stupefacenti, ha la sua base operativa ad Afragola, precisamente nel Rione Salicelle.   Le indagini, condotte dei Carabinieri di Afragola, riguardano il periodo tra il luglio 2018 e il maggio 2019, durante il quale sono state documentate attività illecite in due distinte piazze di spaccio di sostanza stupefacente (in particolare hashish e cocaina).

Gli inquirenti ritengono di avere individuato i capi promotori, i loro gestori e i pusher, oltre che i canali di approvvigionamento dello stupefacente. Le piazze in questione erano particolarmente redditizie, arrivando ad effettuare anche un centinaio di cessioni al giorno per un guadagno complessivo giornaliero di qualche migliaio di euro. Nel corso dell’indagine sono stati eseguiti vari riscontri, con sequestro di sostanza stupefacente del tipo hashish e cocaina e con il contestuale arresto in flagranza dei detentori.

TUTTI I RUOLI

BIZZARRO Francesca, in qualità di promotore ed organizzatore dell’associazione, gestendo i contatti diretti con i pusher, impartendo direttive agli altri membri dell’associazione, custodendo la sostanza stupefacente ed organizzandone la commercializzazione attraverso contatti diretti con gli altri sodali, nonché curando gli aspetti finanziari del gruppo;

D’AMBRA GAETANO, in qualità di promotore ed organizzatore dell’associazione, per avere, insieme a BIZZARRO Francesca, coordinato Fattività dì cessione di sostanza stupefacente, organizzando la commercializzazione della sostanza stupefacente attraverso contatti diretti con gli acquirenti e con gli altri membri dell “associazione, mantenendo la contabilità connessa alle vendite, gestendo i turni presso le piazze dispaccio e con gli altri membri dell’associazione e rappresentando, di fatto, il referente di BIZZARRO Francesca nell’organizzazione dei turni e nell’attività di rendicontazione dell’attività illecita svolta;

PICCO Anna, in qualità di promotore ed organizzatore dell’associazione, per aver coordinato, sotto le direttive di BIZZARRO Francesca, le attività, degli altri sodali, ed in particolare per aver curato le attività di custodia e confezionamento delle dosi di stupefacente destinate alla vendita, per aver gestito Fattività di vendita al dettaglio delle predette dosi e, più in generale, per essersi messa a completa disposizione degli interessi del sodalizio, cooperando con gli altri associati nella realizzazione del programma criminoso del gruppo, in esecuzione delle direttive impartite dal capo BIZZARRO Francesca;

MARRONE Mauro, in qualità di promotore ed organizzatore dell’associazione, per aver coordinato, sotto le direttive di BIZZARRO Francesca, le attività degli altri sodali ed in particolare per aver intrattenuto i rapporti con i fornitori della sostanza stupefacente, adoperandosi altresì per la sostituzione di taluni di essi qualora altri fossero indisponibili e, più in generale per aver cooperato con gli altri associati nella realizzazione del programma criminoso del gruppo, nonché per essersi dedicata alla vendita a dettaglio di sostanza stupefacente attraverso contatti diretti con gli acquirenti;

D’AMBRA Raffaele, per aver fatto parte dell’associazione con il ruolo di “vedetta”, custode ed addetto alla vendita della sostanza stupefacente e più in generale, mettendosi a completa disposizione degli interessi del sodalizio, cooperando con gli altri associati nella realizzazione del programma criminoso del gruppo, in esecuzione delle direttive impartite dai promotori;

GELSOMINA Mariarca, per aver fatto parte dell’associazione riportando costantemente le “imbasciate “” provenienti dai promotori del gruppo al marito PISCOPO Antonio e più in generale, mettendosi a completa disposizione degli interessi del sodalizio, cooperando con gli altri associati nella realizzazione del programma criminoso del gruppo, in esecuzione delle direttive impartite dai promotori;

PISCOPO Luca, per aver fatto parte dell’associazione riportando costantemente le “imbasciate” provenienti dai promotori del gruppo al fratello PISCOPO Antonio e più in generale, mettendosi a completa disposizione degli interessi del sodalizio, cooperando con gli altri associati nella realizzazione del programma criminoso del gruppo, in esecuzione delle direttive impartite dai promotori;

MARINO Angelo e RAUCCI Antonio, in diretto contatto con BIZZARRO Francesca e D ‘AMBRA Gaetano, per aver fatto parte dell’associazione, consegnando, su richiesta di questi ultimi, le dosi di sostanza stupefacente richieste a loro di volta in volta dagli acquirenti, e, più in generale, mettendosi a completa disposizione degli interessi del sodalizio, occupandosi delle cessioni con contatti diretti con gli acquirenti e cooperando con gli altri associati nella realizzazione del programma criminoso del gruppo, in esecuzione delle direttive impartite dalla BIZZARRO;

PISCOPO Antonio, SERPE Vincenzo, SERPE Antonio (deceduto) e SERPE Ciro, per aver fatto parte del’associazione, con il ruolo di fornitori e cooperando con gli altri associati nella realizzazione del programma criminoso del gruppo, in esecuzione delle direttive impartite da BIZZARRO Francesca e D “AMBRA Raffaele;

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Antonio Mangione
Antonio Mangionehttp://www.internapoli.it
Giornalista pubblicita iscritto dalll'ottobre 2010 all'albo dei Pubblicisti, ho iniziato questo lavoro nel 2008 scrivendo con testate locali come AbbiAbbè e InterNapoli.it. Poi sono stato corrispondente e redattore per 4 anni per il quotidiano Cronache di Napoli dove mi sono occupato di cronaca, attualità e politica fino al 2014. Poi ho collaborato con testate sportive come PerSempreNapoli.it e diverse testate televisive. Dal 2014 sono caporedattore della testata giornalistica InterNapoli.it e collaboro con il quotidiamo Il Roma
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Dal successo in tv all’elezione in Parlamento, la storia di Gaetano Amato

Nel collegio uninominale della Camera dei Deputati di Torre del Greco ha vinto il candidato Gaetano Amato che ha...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria