Agguato contro uomo del clan, caccia al ras che vuole conquistare Arzano

Caccia aperta ai sicari che ieri pomeriggio hanno cercato di colpire un uomo in via Luigi Rocco: secondo gli inquirenti l’obiettivo dell’agguato era un uomo vicino al clan Ferone attivo tra Arzano e Casavatore. Una delle telecamere presenti in una delle vie limitrofe potrebbe aver immortalato qualcosa mentre i ‘radar’ delle forze dell’ordine si sono subito attivati in direzione delle palazzine della 167 di Arzano. L’interesse è in particolare per il latitante Giuseppe Monfregolo che, stando alle ultime informative, avrebbe serie intenzioni di conquistare la periferia nord.

Lo cercano tra Melito, sua zona di ‘adozione’ e la sua Arzano. Per gli investigatori l’uomo, attualmente latitante, starebbe da settimane gestendo il gruppo e sarebbe sua la decisione di spostare parte degli affari anche a Caivano dove il gruppo (un tempo guidato da Renato Napoleone e Pasquale e Pietro Cristiano) avrebbe ‘strettissimi contatti’. Gli ultimi blitz delle forze dell’ordine nell’ex regno dei Cristiano avevano come scopo proprio quello di stanare l’attuale reggente della cosca considerata un’enclave degli Amato-Pagano a ridosso di Secondigliano.