Arrestati dopo la rapina in banca a Mugnano, sconto di pena in appello per due giovani di Giugliano

Sconti di pena in Appello per i due rapinatori di Giugliano arrestati dopo aver tentato una rapina alla filiale del Banco di Napoli l’anno scorso a Mugnano. Giuliano Panico e Alessandro Magno erano stati condannati dal Gip del Tribunale di Napoli Nord, Dott. Antonino Santoro, a seguito di giudizio abbreviato, rispettivamente a 3 anni e 2 mesi di reclusione il primo ed a 2 anni ed 8 mesi di reclusione il secondo.
La Corte di Appello di Napoli, accogliendo le richieste degli avvocati Paolo De Angelis e Raffaella Terrestre, ha condannato Magno a 2 anni e sei mesi di reclusione con pena sospesa, applicando dunque uno sconto di 2 mesi rispetto alla sentenza di primo grado, scarcerandolo di fatto dagli arresti domiciliari; mentre Panico (difeso dagli avvocati Alfonso Palumbo e Luigi Poziello) ha incassato 2 anni e otto mesi di reclusione, con uno sconto di pena di 6 mesi rispetto al primo grado. Magno, nel corso del procedimento, si è distinto per il suo percorso di recupero, tant’è che ha avuto l’autorizzazione ad iscriversi e frequentare l’università, ottenendo anche ottimi risultati.