Reddito di cittadinanza e aumento delle pensioni, Di Maio annuncia novità

«Il reddito Di cittadinanza è per coloro che sono cittadini italiani». Ad affermarlo è il vicepremier e ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro, Luigi Di Maio a margine della sua visita ad Alleghe smentendo che il redditto di cittadinanza possa essere anche destinato ai migranti.

Di Maio, inoltre, conferma che a breve verrà definito il decreto per il reddito di cittadinanza e per quota 100. «Il decreto è la naturale continuazione dei soldi che abbiamo inserito nella legge di bilancio per il reddito di cittadinanza e quota 100», sottolinea il ministro.

«La pensione minima a 780 euro, come le pensioni di invalidità a 780 partiranno tra febbraio a marzo», ha aggiunto il vice premier a margine della sua visita ad Alleghe.

L’Autonomia al Veneto «sarà data. Stiamo lavorando al massimo della forza per ottenere il risultato il prima possibile», ha continuato Di Maio. «Stiamo facendo. Come ci siamo impegnati con i veneti è andato in Consiglio dei ministri prima di natale come avevamo detto. Nei prossimi giorni – sottolinea Di Maio – ci sarà un incontro sui punti risolutivi su una serie di punti».

Per febbraio, aggiunge il ministro, «deve essere pronto il documento che poi il presidente del Consiglio deve discutere con i presidenti delle Regioni. Non c’è nessun volontà di disattendere il referendum. Sarà fatto in un’ottica di un’Italia solidale. Non credo che il Veneto voglia togliere ad altre regioni: vogliono solo l’autonomia che hanno chiesto e gli sarà dato».