disperso mare carlo riccio
Foto di archivio

Si tuffa per salvare 2 giovani, il napoletano Carlo è disperso nel mare di Bacoli. Ieri mattina alle ore 11.15 è arrivata una segnalazione alla sala operativa della Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Napoli riguardante tre bagnanti in difficoltà. Segnalazione arrivata nel tratto di mare antistante la località Torregaveta. Due dei tre pericolanti sono stati tratti in salvo da alcune persone presenti in spiaggia, mentre il terzo, Carlo Riccio, un uomo di 57 anni, risultava disperso in mare.

CARLO DISPERSO, LE RICERCHE IN MARE 

Immediatamente sono partiti i soccorsi  coordinati dal IV IMRSC (Italian Maritime Rescue Sub Center) della Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Napoli, che ha impiegato nella ricerca propri mezzi aeronavali (3 Motovedette ed un elicottero), oltre a quelli di altre amministrazioni dello stato (Carabinieri, Vigili del fuoco).

L’intervento ha previsto anche l’impiego dei subacquei dei Vigili del Fuoco che non hanno potuto operare stante le cattive condizioni meteomarine. Le ricerche sono riprese stamattina alle prime luci dell’alba. E’ sempre utile ricordare, a tutta l’utenza del mare, il numero Blu 1530 della Guardia Costiera per le emergenze in mare.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.