Cade da 20 metri d’altezza, 13enne grave al Santobono. Il padre: “E’ accaduto tutto in pochi istanti”

E’ sotto osservazione nel reparto di Rianimazione pediatrica dell’ospedale Santobono di Napoli il 13enne precipitato dal quinto piano di uno stabile di via Monserrato a Napoli. «E’ stato un tragico incidente» ha rivelato il padre Federico che chiarisce i punti oscuri della caduta del giovane: “quello che è accaduto – ha affermato – è stata una drammatica fatalità, in pochi secondi è caduto dal balcone”.

«Si è trattato di un attimo mentre eravamo tutti in casa e mio figlio si è sporto dal balcone perdendo l’equilibrio – ha raccontato il padre del giovane a Il Mattino e ha aggiunto – Pochi attimi prima, stava giocando sotto i nostri occhi poi è successo tutto velocemente, questione di secondi e lui era caduto dal balcone». Secondo quanto riportato dal quotidiano napoletano, il giovane, ora in condizioni gravi nell’ospedale Santobono è affetto da disabilità, ma i suoi genitori gli dedicano tante attenzioni, non lasciandolo mai solo.

«E’ un ragazzino che si fa volere bene da tutti, gioioso e sorridente ma, a volte, non si rende conto dei pericoli e non ha la percezione del rischio per questo gli stiamo sempre addosso – continua Federico – non riusciamo a spiegarci come sia potuto accadere in pochissimi secondi qualcosa di così terribile». «Per fortuna  – si legge ancora su Il Mattino – la sua caduta è stata attutita da una specie di rete su cui è precipitato all’altezza del terzo piano e, successivamente, ha sbattuto su un cassonetto dell’indifferenziata che ha attutito il colpo».