Calciomercato Napoli, Adl fa sul serio per Mauro Icardi: è sfida alla Juve

Icardi abbraccia Kouliabaly

Scenari e ipotesi. Al momento di questo parliamo, altrimenti si rischia di alimentare illusioni. Ma Mauro Icardi al Napoli, ogni giorno che passa, rientra nelle ipotesi più accreditabili. Per la cronaca, a domanda precisa, Aurelio De Laurentiis ha risposto di non essere interessato al centravanti dell’Inter. Ma potrebbe essere anche una strategia, perché il presidente del Napoli non ha mai nascosto che tre anni fa, quando Higuain sfruttò la clausola da 90 milioni per andare alla Juve, tentò Icardi, che rimase all’Inter. E poi il giocatore a Carlo Ancelotti piace, senza alcun dubbio.

Il Napoli, attraverso intermediari, ha prospettato all’Inter anche una possibilità di scambio Icardi-Insigne, ma non pare la cosa abbia entusiasmato Antonio Conte. Non foss’altro perché l’Inter quei soldi che arriveranno per la cessione del centravanti vuole investirli in altro modo. Ma il mercato è ancora lunghissimo, quasi due mesi ancora, e quello che oggi appare impossibile strada facendo potrebbe diventare praticabile.

De Laurentiis, sfruttando questo momento di indecisione, potrebbe decidere di compiere l’affondo decisivo per il 9 argentino, che diventerebbe il calciatore più costoso della storia azzurra: per strapparlo ai neroazzurri serviranno infatti almeno 60 milioni di euro, soldi che il club azzurro ricaverebbe vendendo uno dei suoi pezzi pregiati. E i più probabili partenti sarebbero Allan e Insigne, due che se avessero un’offerta porterebbero un bel gruzzolo. E poi c’è Koulibaly, al momento ritenuto intoccabile, ma l’unico per cui potrebbe arrivare un’offerta da oltre cento milioni (dal Manchester City), di quelle che farebbero barcollare chiunque.