8 C
Napoli
sabato, Dicembre 4, 2021
- Pubblicità -

Doberman liberati dal ‘lager’ a Napoli, erano nascosti nel giardino comunale


Doberman liberati dal ‘lager’ a Napoli: i cani erano nascosti nel giardino comunale.  Stamattina gli agenti della Polizia Locale di Napoli del Reparto di Tutela Ambientale, insieme ai colleghi dell’Unità Operativa Investigativa Centrale e personale dell’ASL Veterinaria, eseguivano una operazione nei giardini comunali presenti alle spalle di via Vespucci. Qui, infatti, emergeva che ignoti avevano realizzato un’area recintata all’interno della quale erano mal tenuti due cani di taglia grande: due Dobermann adulti.

VIOLENZE SUI DOBERMAN

I cani erano risultati sprovvisti di microchip ed entrambi con orecchie e code recise.
Nello stesso identico luogo, sempre gli agenti della Polizia Locale, durante l’estate del 2020 eseguirono un intervento simile liberando. All’epoca trovano un Rottweiler, legato a una corta e pesante catena.

L’operazione vedeva anche la partecipazione dei servizi tecnici comunali che provvedevano con propri gli operai a rimuovere la recinzione e gli altri abusi. Resa nuovamente il giardino fruibile dalla cittadinanza. I doberman, prelevati dal personale dell’ASL, venivano affidati ai medici veterinari per le cure del caso per poi seguire la strada già percorsa dal Rottweiler, che lo vede oggi preso in adozione da una famiglia nel casertano. Sono in corso indagini per risalire ai responsabili di detti reati.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

É un dentista l’uomo che voleva vaccinarsi con il braccio di silicone, la protesi comprata online

Guido Russo, 57 anni, dentista che si era presentato col braccio in silicone per ottenere il Green pass senza vaccinarsi, non nascondeva certamente le...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria