Cannolo in bocca e tatuaggio sul fondoschiena, caos a Live per la mamma di Luigi Favoloso

Luigi Favoloso con mamma Loredana e papà Michele è tornato nello studio di Live – Non è la d’Urso per confrontarsi in diretta con i cinque ‘sferati’. Accese discussioni con il giornalista Nuzzi che inizia la discussione: “La gente come lei per me non meriterebbe nemmeno il diritto di cittadinanza tra le persone per bene”.

Ma i due arrivano alla lite quando il conduttore di Quarto Grado fa una rivelazione. «Vada a fare il cialtrone come ha fatto prima con la mascherina, dicendo che non voleva prendersi il coronavirus.

Poi tira in mezzo il caso Mark Caltagirone, che sembrerebbe ci fosse dietro anche Luigi Mario Favoloso.

Infine inevitabile il discorso sulla presunta scomparsa che, secondo molti, sarebbe stata architettata dal ragazzo napoletano e la mamma sapeva tutto.

 

Nina Moric si è sottoposta alla macchina della verità nel corso della puntata di ‘Live. La modella ha destato la preoccupazione della conduttrice. Nina Moric ha risposto alle domande tenendo gli occhi chiusi e con un filo di voce. Moric è intervenuta su Instagram, chiarendo di non essere drogata, né ubriaca o malata di mente.

“Se chiudevo gli occhi era solo per una ragione. Avevo l’auricolare sull’orecchio e quindi non volevo sentire quello che dicevano in studio, ma volevo concentrarmi su quello che volevo dire. Quindi, prima di giudicare, magari dovete informarvi un attimino sulla ragione per cui avevo gli occhi chiusi. Non volevo sentire nessuno, perché loro per me sono nessuno, nullità assolute. Sono soltanto nullità e alla nullità si risponde così, chiudendo gli occhi e dicendo la verità”.