Chi è Enrico Remigio, il vincitore di ‘Chi vuol essere milionario?’: «È la quarta volta nella storia»

Chi vuol essere milionario, Enrico Remigio

Si chiama Enrico Remigio il vincitore di ‘Chi vuol essere milionario?‘, quiz di Canale 5 condotto da Gerry Scotti. Si tratta del primo concorrente di questa nuova edizione e soprattutto della persona che si è aggiudicata il titolo di vincitore, guadagnando per l’appunto un milione di euro nella puntata di mercoledì 29 gennaio.

Chi è Enrico Remigio

Enrico è un ingegnere originario di Pescara. Dopo aver conseguito la laurea con il massimo dei voti e ancora prima di spegnere le trenta candeline, è volato a Singapore, dove lavora come manager in un’azienda motociclistica. Proprio da lì, Enrico, qualche mese fa ha deciso di tentare i provini per partecipare alla trasmissione, convincendo gli autori del quiz televisivo sulla sua determinazione e sulla sua bravura.

Il suo nome resterà sicuramente nella storia della televisione. Enrico ha ragionato a lungo sull’ultima domanda: “Cosa lasciò scritto sul suolo lunare Gene Cernan, l’ultimo uomo che mise piede sulla luna?”. La risposta era “Le iniziali della figlia“. Quella su cui ha puntato il giovane di Pescare poco dopo aver detto “Vado dove mi porta il cuore”. Ovvero dalla parte giusta.

Il sogno

Gerry Scotti durante la puntata ha chiesto al 30enne particolari sulla sua vita. Enrico ha infatti raccontato che da qualche anno a questa parte vive soltanto dai suoi familiari (che sono in Italia, ndr). Ma non solo, perché anche la donna che ama dista due ore di volo da lui. La fidanzata difatti, di origini francesi, vive anche lei in Asia ma a Bangkok. Tra gli obiettivi prima di incassare la vincita, c’erano quelli di ricongiungersi con lei e costruirsi una famiglia.

Enrico è il quarto campione di ‘Chi vuol essere milionario?’

Enrico Remigio è ufficialmente il quarto concorrente nella storia del quiz a vincere il montepremi, sfidando la sorte e rispondendo ad una domanda per lui, e come per molti, non banale. Per fortuna, il suo impegno, la sua costanza e soprattutto il suo intuito, l’hanno portato sulla strada giusta. Quella verso la gloria. Quella verso il milione di euro.