Buon compleanno a ‘Il Ciottolo’ e al proprietario Gino Bergamè: 30 anni e non sentirli

Compie gli anni ‘Il Ciottolo’ luogo simbolo della nightlife di Napoli. Il locale che negli anni è diventato un vero e proprio punto di riferimento per nuove e vecchie generazioni si appresta a spegnere 30 candeline. Insieme al FastFood notturno, compie 30 anni anche il titolare Gino Bergamè.

Un traguardo importante per una location molto amata anche dai personaggi famosi come il calciatore Ciro Immobile, abituale cliente ogni volta che torna a Napoli, e il comico Alessandro Siani che nel 2005 nella sua commedia teatrale “Tutti Bravi” in una battuta citava i cornetti del Ciottolo gesto di grande apprezzamento per il FastFood.

Di luoghi con una storia del genere a Napoli non ce ne sono molti. Negli anni ha saputo conquistare il popolo napoletano offrendo prodotti sempre freschi, di altissima qualità, con un approccio estetico e creativo e gusti sempre rinnovati. La ricerca dei sapori e l’innovazione sono state le coordinate tracciate dal 1989 quando il papà di Gino, oggi al timone dello storico locale, decise di scrivere la storia del Food a Napoli investendo in un progetto del tutto innovativo in città. Il Ciottolo è stato il Primo FastFood notturno nato in Italia.

Anno dopo anno il locale si è evoluto e si è messo al passo con i tempi restando, però, sempre fedele alle caratteristiche che l’hanno reso locale simbolo della Napoli by night. Perchè il Ciottolo non è solo un Fast Food, il ciottolo è ritrovo, chiacchiere di giovani che si divertono e lo scelgono come fosse quasi un rito.

Gino Bergamè con un approccio 2.0 porta avanti il lavoro del suo papà sviluppando anche un’ottima campagna social sulle sue rispettive pagine Facebook è Instagram.

Con il compleanno il Ciottolo e Gino Bergamè scrivono un’altra pagina di una storia lunga 30 anni. Ancora Auguri a Gino Bergamè e il Ciottolo!

 

.