Condannato per non aver assistito la sua famiglia, in carcere 54enne di Sant’Antimo

È da poco giunto al termine un imponente servizio straordinario di controllo sul territorio  di Giugliano.
Circa 30 carabinieri della compagnia, più militari del reggimento Campania, del nucleo operativo ecologico di Napoli e del nucleo ispettorato del lavoro, oltre che personale civile dell’ Asl na2 e una pattuglia dei Vigili Urbani di Giugliano.
Sono state fatte perquisizioni e controlli a diversi pregiudicati. Posti di blocco in diversi punti della città Controlli a diversi esercizi commerciali.
Inoltre Sono state elevate sanzioni amministrative e penali per lavoro nero, per irregolare gestione dei rifiuti, abusi edilizi e norme sulla sicurezza del lavoro.
Arrestato Antimo B., 54enne incensurato di Sant’Antimo, poiché destinatario dell’ord­ine di carcerazione emesso il 17 aprile dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di​ Napoli Nord, dovendo il medesimo espiare la pena di mesi 5 di reclusione. Il 54enne è stato riconosciuto colp­evole di violazione obblighi assistenza familiare (art. 570 c.p.), accertata a Sant’A­ntimo nell’ottobre 2015;