Napoli. Che personalità Alex Meret: «Non sono inferiore a Donnarumma»

Alex Meret non ha paura di nessuno e tanto meno dei paragoni. Nel corso della conferenza stampa odierna,il portiere del Napoli ha così risposto ai giornalisti: «Donnarumma ha già 3-4 anni di A. Tecnicamente sono consapevole delle mie qualità, devo lavorare molto ma non mi sento inferiore, poi saranno gli allenatori a decidere chi giocherà o meno».

La carriera di Meret (Wikipedia)

Udinese

Dopo la trafila nelle giovanili del Donatello Calcio, passa al settore giovanile dell’Udinese nel 2012. Nella stagione 2015-2016 viene inserito in prima squadra come vice di Orestīs Karnezīs.[2] Esordisce da professionista il 2 dicembre 2015, a 18 anni, nella partita del 4º turno di Coppa Italia vinta 3-1 contro l’Atalanta.[3] Scende in campo anche nel turno successivo contro la Lazio, che elimina i friulani.[4] Le due presenze in Coppa Italia rimangono le sue uniche presenze stagionali.

Spal

Nell’estate 2016 viene ceduto in prestito alla SPAL, neopromossa in Serie B.[5] Esordisce in Serie B alla prima giornata, il 27 agosto 2016, nella partita persa (2-0) contro il Benevento.[6] Viene schierato titolare e ottiene 30 presenze nel campionato vinto dalla SPAL che viene promossa in Serie A, categoria nella quale gli estensi non militavano dagli anni ’60.[7]

La stagione successiva il prestito alla SPAL viene rinnovato, tuttavia non è disponibile a inizio stagione e nell’ottobre 2017 viene operato per curare un’instabilità della parete inguinale.[8] Tornato disponibile a fine anno, si trova inizialmente in concorrenza con Alfred Gomis, portiere titolare dall’inizio della stagione. Fa il suo esordio stagionale e il suo debutto in Serie A il 28 gennaio 2018, a 20 anni, nella partita SPAL-Inter (1-1) della 22ª giornata. Termina anzitempo la stagione dopo 13 presenze in campionato, in seguito all’infortunio alla spalla rimediato il 21 aprile nella partita contro la Roma.[9]

Napoli

Dopo essere tornato all’Udinese dal prestito, in estate viene ceduto a titolo definitivo al Napoli.[10] All’inizio del ritiro estivo svolto a Dimaro si infortuna, riportando la frattura dell’ulna del braccio sinistro.[11] Esordisce con la squadra partenopea l’8 dicembre 2018, nella vittoria in casa per 4-0 contro il Frosinone alla 15ª giornata di campionato. Nelle gare successive trova spazio venendo spesso preferito a David Ospina arrivato anch’egli in estate. Il 14 febbraio 2019 esordisce nelle coppe europee, giocando titolare nella partita Zurigo-Napoli (1-3) valida per l’andata dei sedicesimi di Europa League.