Conte presenta il nuovo decreto Covid di ottobre, introdotti nuovi obblighi e divieti

natale mascherine in casa dpcm
Il premier Giuseppe Conte

Si svolgerà alle 21.30 l’annunciata conferenza stampa del premier Giuseppe Conte sul nuovo dpcm. Viene annunciato sul profilo Twitter del presidente del Consiglio.

Bozza nuovo dpcm: sport dilettantistico consentito solo a livello individuale

“L’attività sportiva dilettantistica di base, le scuole e l’attività formativa di avviamento relative agli sport di contatto sono consentite solo in forma individuale e non sono consentite gare e competizioni. Sono altresì sospese tutte le gare, le competizioni e le attività connesse agli sport di contatto aventi carattere ludico-amatoriale” queste misure farebbero parte della bozza del nuovo dpcm, secondo quanto riportano le agenzie di stampa

Gualtieri: “Non vogliamo un nuovo lockdown”

“Non vogliamo un nuovo lockdown e pensiamo di poterlo evitare. Questo dipenderà dalla massima capacità di implementare le misure di contenimento che non sono un nuovo lockdown, ma sono misure mirate”. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, parlando a Che tempo che fa. “Questo governo – ha aggiunto – cerca il massimo livello di consenso con le Regioni. Credo che il lavoro sia finalizzato, ci saranno delle misure giuste, proporzionate, adeguate a rafforzare il contenimento del virus molto mirate a i settori a più alto rischio di contagio”

Gualtieri: “Blocco licenziamenti fino a fine anno”

“Il blocco dei licenziamenti era già a esaurimento da novembre, con questa manovra abbiamo deciso di prolungarlo sicuramente fino alla fine dell’anno e abbiamo avviato” un dialogo con i sindacati per vedere “come collegarlo all’evoluzione della pandemia”. Così il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri a ‘Che tempo che fa’ su Rai 3, spiegando che sicuramente chi usufruirà delle nuove settimane di Cig nel 2021 “non potrà licenziare”. “Ulteriori spostamenti” del termine del blocco “sono oggetto di riflessione comune con i sindacati”

ANSA: bozza dpcm, obbligo cartello con numero massimo di persone nei locali

“E’ fatto obbligo per gli esercenti di esporre all’ingresso del locale un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale medesimo, sulla base dei protocolli e delle linee guida vigenti”. Questa sarebbe un’ulteriore misura prevista nel dpcm, secondo quanto riporta l’ANSA

ANSA: bozza dpcm, vietate sagre e fiere di comunità

“Sono vietate le sagre e le fiere di comunità. Restano consentite le manifestazioni fieristiche di carattere nazionale e internazionale ed i congressi, previa adozione di protocolli validati dal Comitato tecnico-scientifico, e secondo misure organizzative adeguate alle dimensioni ed alle caratteristiche dei luoghi e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro”. Lo si legge nella bozza del nuovo dpcm con le norme anti contagio da Covid.  “Sono sospese tutte le attività convegnistiche o congressuali, ad eccezione di quelle che si svolgono con modalità a distanza”, viene disposto

Gualtieri: “Moratoria sui mutui prorogata per altri 6 mesi”

La moratoria sui mutui e le garanzie pubbliche per le imprese del Fondo Pmi saranno prorogate “per altri sei mesi”. Lo ha specificato il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, a Che tempo che fa parlando della manovra 2021

ANSA: bozza dpcm, massimo 6 persone al tavolo al ristorante

“Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle ore 5,00 sino alle ore 24,00 con consumo al tavolo, e con un massimo di sei persone per tavolo, e sino alle ore 18.00 in assenza di consumo al tavolo; resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, nonché, fino alle ore 24,00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze” queste invece le norme che sarebbero previste per la ristorazione, secondo quanto anticipa ANSA

ANSA: dpcm, ok a turni pomeridiani nelle scuole

Modulare “ulteriormente la gestione degli orari di ingresso e di uscita degli alunni, anche attraverso l’eventuale utilizzo di turni pomeridiani e disponendo che l’ingresso non avvenga in ogni caso prima delle 9” questa un’altra misura che sarebbe prevista nel dpcm, secondo le anticipazioni di ANSA

ANSA: bozza dpcm, ok a DAD in caso di criticità

Sempre secono quanto riporta Ansa, all’interno del dpcm anche la parte relativa alla didattica a distanza: “Previa comunicazione al Ministero dell’Istruzione da parte delle autorità regionali, locali o sanitarie delle situazioni critiche e di particolare rischio riferito ai specifici contesti territoriali, le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado adottano forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica, incrementando il ricorso alla didattica digitale integrata, che rimane complementare alla didattica in presenza”.

ANSA: nuovo dpcm, da sindaci zone rosse in caso di rischio assembramento

In attesa delle parole di Conte, l’ANSA ha reso note alcune delle misure che sarebbero previste nell’ultima bocca del nuovo dpcm: “I sindaci dispongono la chiusura al pubblico, dopo le ore 21, di vie o piazze nei centri urbani, dove si possono creare situazioni di assembramento, fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private”.

Gualtieri: “Tra poco decreto a sostegno dei settori oggetto delle misure restrittive”

“Tra poco il governo varerà un decreto per accompagnare le misure e garantire sostegno ai settori oggetto delle misure più restrittive”. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Robert Gualtieri, a Che tempo che fa.