Oggi pomeriggio il Presidente De Luca ha mandato un messaggio ai cittadini della Regione Campania: “O sviluppiamo un’attività di prevenzione oggi di massa per controllare il fenomeno coronavirus oppure, se queste operazioni non riescono, avremo un’ospedalizzazione dei pazienti: cioè una situazione che diventa drammatica. Non potremmo ospitare tutti quelli che hanno contagio da coronavirus. Attività di prevenzione significa anche isolamento domiciliare di persone che hanno sintomi o che non hanno sintomi: tutto serve per evitare di portare tutti all’ospedale”.

LA SITUAZIONE PER LE SCUOLE

“Abbiamo fatto bene a chiudere. Si sono interrotte le attività universitarie poi vediamo per gli esami. In alcune realtà i docenti hanno impegnato i ragazzi a fare laboratori, a fare attività di ricerca fuori del Comune dove è collocato l’istituo scolastico: questo è vietato. Stiamo facendo di tutto per impedire le gite scolastiche e viaggi fuori dal territorio. Le attività fuori al Comune di residenza. – ha spiegato il Governatore – Lo dico per i docenti, per le famiglie: non mandate i ragazzi in giro a fare seminari e verifiche. Rimaniamo nei territori di appartenenza. Verifichiamo quello che si può fare dal punto di vista scolastico utilizzando moderne tecnologie.

LA PREVENZIONE

Il Governatore ha spiegato l’operazione di prevenzione messa in campo dalle Autorità: “Per due settimane si bloccano una serie di attività e quelle scolastiche. Si bloccano gli spostamenti dalla Lombardia e dai Comuni a rischio. Alzare un muro contro il contagio. Negli ospedali si verrebbe a creare una situazione pesante. Si dovrà decidere se ricoverare in terapia intensiva o chi ha il coronavirus ed è in condizioni gravi. Questo è il senso dell’operazione”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.