Coronavirus, lievito introvabile nei supermercati: la ricetta per farlo in casa

L’emergenza coronavirus ha costretto gli italiani a stare in casa per evitare il rischio contagio. Per questo motivo, ognuno ha già provveduto a fare le scorte tra alimenti, bevande e beni di prima necessità. Tra questi c’è il lievito di  birra. Ormai introvabile, per fortuna è possibile prepararlo da soli. Servono tre ingredienti: birra, zucchero e farina.

La ricetta

La prima cosa che dovrete fare è prendere tutti gli ingredienti necessari. La birra dovrà essere preferibilmente artigianale. Non sarà necessaria una particolare tipologia di birra per la realizzazione del lievito di birra fatto in casa.

Mischiate i tre ingredienti sopra indicati in una ciotola e fate riposare per una notte intera a temperatura ambiente coprendo con della pellicola sui cui farete dei piccoli fori con uno stuzzicadenti così da far fuoriuscire i gas.

Potete far riposare fino a 24 ore. La pastella che avrete preparato dovrà essere cresciuta di volume ed avere delle bollicine in superficie. Questo sarà il segno che il vostro lievito di birra è pronto per essere utilizzato.

Con queste dosi avrete una quantità di lievito bastevole per 1 kg di farina.

Come conservare

Potrete conservare la pastella ottenuta fino a 24 ore in frigorifero avendo cura, però, di coprire lasciando però spazio per la fuoriuscita dei gas. Qualora la vostra pastella non fosse cresciuta di volume oppure si fosse già sgonfiata (lo notate dai bordi della ciotola nella quale lo avete riposto che saranno sporchi ben sopra il livello attuale della pastella) sarà bene ricominciare.