“Dai Sinisa alè”, i giocatori del Bologna in ospedale da Mihajlovic: “Non me l’aspettavo, grazie”. IL VIDEO

Una rimonta tutto cuore e grinta, marchio di fabbrica del Bologna di Sinisa Mihajlovic: dopo la rocambolesca vittoria sul campo del Brescia, i giocatori rossoblù hanno raggiunto l’allenatore per festeggiare all’ospedale Sant’Orsola.

Dopo le presenze in panchina nelle prime due giornate, Mihajlovic non ha potuto guidare i suoi giocatori al Rigamonti a causa del secondo ciclo di chemioterapia a cui si sta sottoponendo per combattere la leucemia.

Dopo le presenze in panchina nelle prime due giornate, Mihajlovic non ha potuto guidare i suoi giocatori al Rigamonti a causa del secondo ciclo di chemioterapia a cui si sta sottoponendo per combattere la leucemia.

La squadra ha così deciso di raggiungerlo all’esterno dell’ospedale per condividere l’esultanza: i giocatori lo hanno chiamato intonando il coro ‘Dai Sinisa alè’ e il tecnico si è affacciato alla finestra rispondendo a modo suo:

“Non me l’aspettavo, grazie. Siete stati bravi ma mercoledì ne riparliamo bene, perché non mi è piaciuto tutto e comunque non abbiamo ancora fatto niente”.