12.5 C
Napoli
domenica, Dicembre 4, 2022
- Pubblicità -

Droga e camorra per la Vanella Grassi, ‘salvo’ il cognato del boss Grimaldi


Ha ottenuto una condanna a sei anni di carcere a fronte però di una richiesta iniziale di 14. Se l’è cavata Ciro Guidi, indicato come esponente della Vanella Grassi (fazione San Pietro a Patierno) e soprattutto cognato di Vincenzo Grimaldi ‘bombolone’, uno dei tre capi del ‘mostro a tre teste’ divenuto nel tempo il gruppo originario del centro storico di Secondigliano. Guidi inizialmente sfuggì al maxi blitz che tre anni fa circa decapitò il gruppo: inizialmente fece perdere le proprie tracce scappando in Svizzera dove poi fu fermato ed estradato in Italia. Per lui il pubblico ministero aveva chiesto 14 anni di carcere (a Guidi veniva contestato il reato di associazione camorristica, droga e associazione finalizzata al traffico di droga).

E invece a spuntarla, dinnanzi al gip Campoli, sono state le argomentazioni del suo difensore, l’avvocato Michele Caiafa, che è riuscito a ridimensionare le accuse a carico del suo assistito ottenendo una ben più tenue condanna a sei anni con esclusione dell’aggravante camorristica per droga e l’assoluzione dall’accusa di associazione nonostante il legame di parentela con Grimaldi. Un risultato oltre le ben più rosee aspettative considerato anche che Guidi fu arrestato da latitante.

Guidi era destinatario di ordinanza nel maxi blitz del luglio del 2020 eseguito dagli uomini della squadra mobile e del commissariato di Scampia. Le accuse contro il gruppo, allora guidato da tre reggenti, poggiavano su un cospicuo numero di intercettazioni telefoniche e soprattutto ambientali e servizi di videoripresa in carcere nelle occasioni in cui Salvatore Petriccione consegnava i “pizzini” all’affiliato andato a colloquio con lui. Agli indagati vennero contestati i reati di associazione di stampo mafioso, associazione finalizzata al traffico e allo spaccio di stupefacenti fino all’ estorsione aggravata e al porto e alla detenzione di armi.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Ultime Notizie

Blitz a Ponticelli, chi è la ‘lady camorra’ che gestiva gli alloggi popolari

Di lei si è scritto tanto. A partire da una sparatoria a piazza Mercato finalizzata a ripristinare il controllo...

Nella stessa categoria