Enza uccisa dal marito a Somma Vesuviana
Enza uccisa dal marito a Somma Vesuviana

Ieri mattina Vincenza Tuorto è stata uccisa dal marito, armato di coltello, in un parcheggio di un supermercato a Somma Vesuviana La vittima è una 63enne che abitava a Saviano. L’uomo ha ferito anche un 46enne di Sant’Anastasia perché sospettava fosse l’amante della moglie. Si sono improvvisamente aggravate le condizioni di salute dell’uomo commerciante di latticini di 46 anni. Il 70enne Francesco Nunziata si è poi costituito ai carabinieri di Ottaviano.

Quando i soccorsi sono giunti sul posto per la donna non c’era più nulla da fare. L’aggressione ha scatenato il panico davanti al supermercato, che intorno alle 9:30 in un luogo  era molto affollato. L’aggressore è il proprietario del supermercato “Cuore e Sapore”. Francesco ha ferito a coltellate prima un suo fornitore perché sospettava di una relazione con la moglie; poi ha colpito la donna, uccidendola.

 Le accuse nei confronti di Nunziata sono di omicidio, tentativo di omicidio e porto abusivo di arma.

IL MESSAGGIO DEL SINDACO PER VINCENZA, UCCISA DAL MARITO

Sulle dinamiche saranno gli inquirenti a chiarire. Una cosa è certa: condanna piena e contrasto a qualsiasi tipo di violenza. Questa è una società in degrado dove prevale la messaggistica e non il dialogo, la relazione umana. NO ALLA VIOLENZA!“, scrive il sindaco Salvatore Di Sarno.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.