Abusivismo e reati ambientali a Qualiano, 9 denunciati dai carabinieri. LA FOTO

I carabinieri della stazione di Qualiano hanno scoperto una serie di abusi edilizi e reati ambientali  in località Maioni. I militari diretti dal maresciallo Pasquale Bilancio coadiuvati dal personale dell’ufficio tecnico del Comune.

In quella località esiste un lotto frazionato abusivamente su cui sono stati edificati 2 vecchi immobili di 200 mq, tirati su anche questi abusivamente, all’interno dei quali erano state allestite 2 falegnamerie.

Sullo stesso lotto, inoltre, uno dei proprietari del terreno nonché di una delle falegnamerie stava costruendo un appartamento di 85 mq senza alcun permesso.

Gli 8 proprietari del terreno e degli immobili, tutti residenti a Qualiano e incensurati, sono stati denunciati per lottizzazione abusiva e abusivismo edilizio; uno di questi 8 e l’affittuario di uno dei 2 stabili in cui si trova una falegnameria, un 42enne incensurato di Giugliano, sono stati invece denunciati per immissioni pericolose in atmosfera e stoccaggio e smaltimento illecito di rifiuti.

Le falegnamerie infatti erano prive dell’impianto per le immissioni in atmosfera quindi gli scarti delle lavorazioni -come legni trattati e vernici- venivano sversati nel terreno circostante. I carabinieri hanno sequestrato l’ intera area.