Il mondo della fotografia rappresenta sicuramente uno dei campi più particolare di tutti: nato relativamente presto, con la comparsa della macchina fotografica, è composto da migliaia di praticanti, sia professionisti che non, i quali riescono a scattare delle foto, degne di essere considerate dei veri e propri capolavori, tramite l’ausilio questo strumento. La fotocamera, tuttavia, è un dispositivo mutevole, poiché deve stare al passo con gli standard tecnologici di oggi: un esempio è la creazione delle macchine fotografiche digitali, le quali sono diventate le più utilizzate appena subito dopo il loro rilascio.

Un altro esempio è il recente fenomeno che ha portato all’acquisto di fotocamere mirrorless, le quali stanno diventando i dispositivi più usati dai fotografi rispetto alle reflex. E non c’è da stupirsi, visto che le macchine fotografiche mirrorless riescono ad attirare anche i non professionisti grazie alle sue caratteristiche.

Ma è veramente questa la ragione per cui questi modelli stanno superando le reflex? O vi è un altro fattore che sta contribuendo alla crescita della loro popolarità?

Caratteristiche di una fotocamera mirrorless

Prima di analizzare il fenomeno delle fotocamere mirrorless, è essenziale cercare di capire, innanzitutto, cosa sono e quali sono le sue caratteristiche.

Le macchine fotografiche mirrorless sono dei dispositivi digitali nati nella metà degli anni 2000. Tali fotocamere posseggono la capacità di cambiare le lenti e di utilizzarne altre più potenti, come per le reflex. Tuttavia la caratteristica principale di questi modelli è la mancanza dello specchio e del pentaprisma, i quali sono dei componenti utilizzati nelle tradizionali fotocamere. L’assenza di questi due elementi permette alla macchina fotografica mirrorless di assumere dimensioni ridotte, conservando allo stesso tempo la capacità di poter scattare foto di alta qualità e di usufruire di sensori avanzati, i quali sono in grado di migliorare ulteriormente la resa delle immagini.

La mancanza dello specchio, però, porta un cambiamento piuttosto importante al mirino della macchina fotografica mirrorless: tale assume infatti un mirino digitale. La differenza sta nel fatto che, mentre il mirino analogico si avvale dello specchio e del pentaprisma per garantire la visione attraverso questo, il mirino elettronico utilizza invece i sensori per riprodurre, in tempo reale, l’immagine che verrà scattata dalla fotocamera.

Tale tipo di mirino funziona solo se la fotocamera è accesa, e di conseguenza consuma molta energia, rispetto a quello analogico, il quale non richiede alimentazione elettrica ed è utilizzabile in qualsiasi momento.

Infine, la batteria ha la capacità di contenere abbastanza corrente elettrica da poter alimentare la fotocamera per molte ore; tuttavia, non è paragonabile a quella di una reflex, la quale è progettata per sessioni lavorative più lunghe.

Il fenomeno delle mirrorless: perché stanno diventando popolari

Come affermato precedentemente, le fotocamere mirrorless stanno guadagnando molta popolarità negli ultimi tempi. Cosa ha scatenato questo fenomeno?

La ragione per cui questi modelli sono diventati così popolari è da ricercare nelle loro caratteristiche, le quali sono quasi equiparabili a quelle delle reflex, sebbene ci siano varie differenze: tra queste vi sono le dimensioni compatte delle mirrorless, la loro leggerezza e la capacità di scattare foto di alta qualità. Tali fattori hanno reso appetibile questo modello di fotocamera per quella cerchia di fotografi che ricercano una macchina fotografica prestante, ma non troppo grande e costosa.

Infatti, molti professionisti si avvalgono di tali fotocamere quando non devono lavorare su set fotografici importanti, e quindi necessitano di un dispositivo trasportabile. Inoltre la fotocamera mirrorless è maggiormente usata da coloro che hanno appena fatto il loro ingresso nel mondo della fotografia (negli ultimi mesi il numero di persone che si sono avvicinate a tale campo è aumentato) poiché è una macchina fotografica facile da usare e adatta per cominciare a praticare tale hobby.

Infine, la fotocamera di tecnologia mirrorless dà la possibilità al fotografo di avere pieno controllo su molti parametri di una foto: ottiche diverse, fuoco, zoom, luce, contrasti ecc… In poche parole, questo modello mette a disposizione una serie di strumenti digitali potenti con i quali svolgere lavori professionali, ma anche facili da usare da parte di principianti o amatoriali.

Conclusione

Sebbene ci siano alcune piccole differenze tra la mirrorless e la reflex, non si può negare il fatto che le prime stiano lentamente soppiantando le seconde. La capacità di avere una fotocamera con le stesse caratteristiche di una reflex ma con dimensioni più piccole e più facile da usare non è una cosa da poco, visto che oggi si cerca di puntare su prodotti utilizzabili sia da un pubblico professionale che amatoriale.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.