Quantcast
5.5 C
Napoli
mercoledì, Febbraio 8, 2023

Frana a Casamicciola, sgomberate 10 case anche a Lacco Ameno

Pubblicità

I sindaci dei comuni di Ischia sono sconvolti dalla frana che è colata stamattina dalla parte alta di via Celario a Casamicciola. Inoltre il sindaco di Lacco Ameno, Giacomo Pascale, ha disposto lo sgombero di dieci immobili, abitati da altrettanti nuclei familiari, in un’area posta a valle dell’alveo che divide il comune di Lacco Ameno e quello di Casamicciola Terme. Nella zona si sono registrati i danni maggiori a causa della frana che si è abbattuta su diverse abitazioni all’alba e dove si contano 13 dispersi. La decisione, spiega all’Adnkronos Pascale, è stata presa: “Su segnalazione della protezione civile che mi ha indicato che a monte si è formata una massa d’acqua preoccupante”.

“Ci sono 20-30 nuclei familiari isolati e una decina di immobili crollati”. Lo riferisce il sindaco di Lacco Ameno, Giacomo Pascale, in collegamento con gli altri sindaci della zona e la prefettura.

Pubblicità

Cari concittadini a causa delle avverse condizioni meteo e dei pesanti danni che si sono già verificati nel comune di Casamicciola Terme vi chiedo di rimanere nelle vostre abitazioni e di non mettervi in movimento. Vi comunicherò in seguito l’evolversi della situazione. Grazie per la responsabile collaborazione“, scrive il sindaco di Ischia, Enzo Ferrandino.

A seguito degli intensi eventi meteorologici in corso si invita la cittadinanza a evitare al massimo gli spostamenti da e per il proprio domicilio o luogo di lavoro per tutelare la propria incolumità e non rischiare di intralciare le operazioni di soccorso in atto“, scrive il Comune di Forio.

Il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni è in costante contatto con il Ministro Musumeci, il Dipartimento della Protezione civile e la Regione Campania per seguire l’evoluzione dell’ondata di maltempo che ha colpito Ischia. Il Governo esprime vicinanza ai cittadini, ai Sindaci dei comuni dell’isola d’Ischia e ringrazia i soccorritori impegnati nella ricerca dei dispersi.

 

GIANLUCA ESTRATTO DAL FANGO

Recuperato Gianluca Monti, estratto vivo dal fango, che al momento si troverebbe all’ospedale di Lacco Ameno così come riportato da Teleischia. Al momento ci sono 2 abitazioni travolte dal fango lungo via Celario a Casamicciola. Dispersa una famiglia composta da marito, moglie e un neonato. E ancora una 25enne al civico 8. Finora le forze dell’ordine contano 13 dispersi. All’Hotel Terme Manzi ci sono alcune persone bloccate all’interno senza corrente elettrica-

L’inferno è iniziato alle ore 5 quando una frana ha invaso la parte alta di via Celario che ha raggiunto il lungomare in piazza Anna De Felice. Il fango ha travolto alcune auto in sosta trascinandole fino al mare. Gianluca Manzo è stato recuperato e salvato dai soccorritori. Sul posto Carabinieri, Protezione civile e Vigili del fuoco.

LA PROTEZIONE CIVILE

Le squadre della Protezione civile regionale sono all’opera dall’alba di questa mattina sull’Isola di Ischia per supportare i soccorsi alla popolazione rimasta colpita dalle frane che hanno interessato Casamicciola e altri punti dell’isola. Altri volontari, della Sma Campania e delle unità cinofile coordinati dalla Sala operativa regionale stanno arrivando da tutta la Campania dotate di mezzi di soccorso: pale meccaniche, bobcat, motopompe, idrovore, escavatori e torri faro per garantire la continuità degli interventi anche in serata.

Il Presidente De Luca e il direttore della Protezione civile regionale, Italo Giulivo, partecipano al Centro Coordinamento Soccorsi convocato in Prefettura. Al momento risultano interrotti i collegamenti via mare per Ischia da Napoli. Sono garantite solo le corse da Pozzuoli prioritariamente per le squadre di soccorso. Altri volontari sono stati inviati al centro Operativo Comunale istituito dal Commissario Prefettizio. L’Asl Napoli 2 ha immediatamente attivato l’elisoccorso.

Il Sindaco Metropolitano Gaetano Manfredi, fin dalle prime ore della mattinata, sta seguendo l’evolversi della situazione di Casamicciola ed ha interloquito con il Prefetto di Napoli Claudio Palomba e il Commissario Prefettizio del Comune di Casamicciola Simonetta Carcaterra. Ora Manfredi si è recato in Prefettura per coordinare con il Prefetto Claudio Palomba le attività da mettere in campo. I tecnici e gli operatori della Città metropolitana sono già sul posto, con tutti gli uomini e i mezzi a disposizione

IL VIDEO GIRATO NEL COMUNE DI ISCHIA

I sindaci dell’isola d’Ischia e il commissario straordinario di Casamicciola Terme stanno predisponendo un’ordinanza congiunta con la quale invitano la cittadinanza a non uscire di casa dopo la frana. Un provvedimento teso a favorire i soccorsi che col traffico e l’abituale mobilità isolana si troverebbero ad essere notevolmente rallentati e resi più complicati. La cittadinanza è invitata a seguire queste disposizioni in maniera scrupolosa.

FOTO DELLA FRANA A CASAMICCIOLA

QUANTO DURERA’ L’ALLERTA METEO

La #ProtezioneCivile della Regione Campania ha emanato un avviso di #allertameteo per piogge e temporali associati a vento forte e mare molto agitato valido a partire dalle 21 di ieri, venerdì 25 novembre e fino alle 21 di oggi, sabato 26 novembre sull’intero territorio regionale.

In dettaglio, l’allerta, per quanto riguarda il rischio idrogeologico è di livello:

Arancione sulle zone 1, 2,3 (Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana, Alto Volturno e Matese, Costiera Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini) Gialla sul resto della regione. Su tutta la regione, indipendentemente dalla zona, vige anche una allerta per venti forti con raffiche e mare molto agitato lungo le coste esposte.

ALLERTA PRECIPITAZIONI

Previste precipitazioni sparse o diffuse anche a carattere di rovescio o temporale, localmente di forte intensità. A partire dal pomeriggio di domani, sabato 26 novembre, sono previsti su tutto il territorio regionale anche venti forti nord-orientali, con locali raffiche. Il mare si presenterà agitato o molto agitato.

I temporali, anche di forte intensità, daranno luogo a un rischio idrogeologico, anche diffuso, con possibili frane, instabilità di versante, colate rapide di fango, caduta massi, allagamenti, esondazioni, innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, scorrimento superficiale delle acque piovane nelle strade e coinvolgimento delle aree urbane depresse.

MASSIMA ATTENZIONE

La Protezione Civile della Regione Campania richiama i Sindaci alla massima attenzione. Si ricorda di attivare i Centri operativi comunali, di attuare tutte le norme previste dai piani di Protezione civile e adottare le dovute misure di mitigazione del rischio e messa in sicurezza del territorio e di tutela dei cittadini anche in considerazione delle precipitazioni dei giorni scorsi e della saturazione dei suoli. Si invitano le autorità competenti a controllare altresì la corretta tenuta del verde pubblico, nonché delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso.

Pubblicità

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alessandro Caracciolo
Alessandro Caracciolo
Redattore del giornale online Internapoli.it. Iscritto all’albo dei giornalisti pubblicisti dal 2013.
Pubblicità

Ultime Notizie

Festival di Sanremo, polemica tra Salvini e Amadeus: “Può anche non guardarlo”

Il leader della Lega Matteo Salvini si scaglia ancora una volta contro il festival di Sanremo, Amadeus controbatte esausto:...

Nella stessa categoria