Beccati a correre a Frattamaggiore, 5 persone nei guai: “Dobbiamo alleggerirci prima del pranzo”

Giornata adatta per una bella cosetta, visto il bel clima, avevano pensato bene di scendere in strada e darsi a una “corsetta”. Si sono però imbattuti in una pattuglia della polizia locale i cui agenti, diretti personalmente dal comandante Biagio Chiariello e di transito alla zona voltacarrozza e via Siepe nuova, hanno notato i soggetti. Bloccati e identificati, uno di essi ha cercato di allontanarsi rifiutando di dare i documenti. Gli è andata male però, visto che lo stessa già era noto alle forze di polizia.

Tutti sanzionati con relativi verbali per un totale di circa duemilacinquecentoeuro trasmessi all’ASL e diffida a rientrare a casa, si sono giustificati dicendo che dovevano prepararsi per il pranzo di Pasquetta. La struttura sanitaria ora provvederà a porre in quarantena i responsabili per un totale di gg 14. Altre due persone beccare a “bivaccare” in strada. Un soggetto, invece, era in regola con l’autocertificazione ma privo di copertura assicurativa. Il mezzo è stato sequestrato. Dal comando fanno sapere:” essere beccato per strada non comporta solo una sanzione, ma anche una quarantena obbligatoria di gg. 14 che, se violata, comporta una denuncia penale a carico del responsabile”.